Warren Buffett ha perso 700 milioni: cosa è successo

warren buffett

Credevamo che Warren Buffett fosse infallibile, e invece non lo è affatto. Certamente è un genio della finanza, ma anche lui di tanto in tanto si lascia andare a qualche svista.

Complice di tutto, quanto è accaduto nel settore aereo, che nelle scorse ore è stato colpito da un duro sell-off che si è ripercosso anche sul portafoglio finanziario di Buffett, il quale, non a caso, ha visto perdere la bellezza di 700 milioni di dollari. Che sono spiccioli in confronto alla capitalizzazione della Berkshire, ma che comunque rappresentano, in valore assoluto, una somma non indifferente.

Ma esattamente cos’è accaduto da aver determinato una tale flessione? Tutta colpa della guerra dei prezzi che sta tenendo sotto scacco le compagnie aeree. La United Airlines, per esempio, ha annunciato l’intenzione di espandere prepotentemente il proprio raggio d’azione nel tentativo di aumentare i ricavi e ottenere una maggiore fiducia tra gli investitori. La dichiarazione della società ha tuttavia spinto gli investitori a vendere i principali titoli del comparto per la paura di una guerra dei prezzi che potrebbe innescarsi di qui a breve.

Le azioni della stessa United hanno bruciato più di 10 punti percentuali, mentre American, Southwest e Delta hanno perso rispettivamente il 6%, 5% e 5%. Era quindi inevitabile che la Berkshire Hataway, società che fa capo a Warren Buffett e che detiene svariate partecipazioni nel comparto aereo (parliamo di circa 11 miliardi di dollari), avrebbe finito col rimetterci qualcosa. E la perdita del caso si aggira appunto sui 727 milioni di euro, anche se tutt’oggi si stanno bruciando ulteriori posizioni.

Tra l’altro a metterci il carico da undici, a una situazione che è già compromessa di suo, è la crescita dei prezzi dei carburanti, l’aumento della concorrenza e la forza sempre più sostenuta delle compagnie low cost. Questo scenario sta spianando il terreno a una guerra al ribasso che potrebbe far calare i prezzi e scontentare ancor di più gli investitori.