Criptovalute, che botta: crolli a catena, Bitcon sotto $8.000

ethereum vs bitcoin

Sembrava che le cose stessero migliorando, e invece le criptovalute si ritrovano a dover affrontare un nuovo periodo nero. In queste ore infatti c’è stato un crollo netto dell’intero settore, con un Bitcoin che ha perso quota 8 mila dollari portandosi a poco più di 7 mila dollari.

La flessione della criptovaluta non è stata l’unica, in quanto anche le altre criptomonete si son ritrovate con una svalutazione davvero importante: Ethereum è crollata sotto i 600 dollari, e pure il Ripple, che verso la fine di dicembre si era fatto alfiere di una crescita incredibile, è caduto a 0,61 centesimi di valore. Le cose vanno male anche per Bitcoin Cash, che esattamente come EOS ha perso il 5% del suo valore.

Per quanto riguarda il Litecoin, la perdita è stata del 6%. Chi se l’è cavata meglio rispetto agli altri è stata Stellar, che ha perso soltanto lo 0,31% avvicinandosi nuovamente al market cap di Litecoin (tra le due monete v’è infatti uno scarto di 1 miliardo). Procedendo in ordine di capitalizzazione di mercato, all’ottavo posto spicca Cardano che ha segnato un -5% rispetto a ieri; TRON e IOTA, rispettivamente al nono e decimo posto, hanno registrato anch’esse un precipitoso ribasso (pure NEO, oggi all’undicesima posizione con 700 milioni di euro di capitalizzazione di mercato, ha dovuto fare i conti con la scure dei ribassi).

Insomma, chi più chi meno, tutte le criptovalute hanno subito un pesante contraccolpo sul fronte della loro quotazione. Riepilogando, dunque, la top 10 delle criptovalute, ad oggi, giovedì 24 maggio, è la seguente: Bitcoin (-4,01%), Ethereum (-5,94%), Ripple (-2,75%), Bitcoin Cash (-5,56%), EOS (-5,72%), Litecoin (-5,94%), Stellar (-0,31%), Cardano (-5,14%), TRON (-3,74%), IOTA (-5,47%).