Pezzo estremamente raro seppur di apparentemente facile reperibilità. Il mondo del collezionismo insegna. I dettagli.

Centesimi

In tema di collezionismo, viene da se immaginare quanti siano i fattori che magistralmente concatenati possano condurre ad una valutazione alquanto fedele e condivisa di un particolare oggetto. Negli ultimi anni, abbiamo potuto osservare quanto il mondo del collezionismo abbia letteralmente valicato ogni confine, arrivando ad essere, per cosi dire, presente in molteplici ambiti, dando l’idea che tutto, ma davvero tutto possa essere collezionato.

Nel caso specifico delle monete, una delle passioni forse maggiormente condivise dai collezionisti di mezzo mondo, entriamo in un campo abbastanza particolare, dove nella maggior parte dei casi, la valutazione di un determinato “pezzo” può essere determinata da fattori che nemmeno si conoscono o che difficilmente si prendono seriamente in considerazione. Un esempio valido? La moneta da 5 cent di euro del 2003.

LEGGI ANCHE >>> Una moneta da pochi cent (quasi) introvabile: il suo valore è incredibilmente alto

Un tesoro inaspettato dall’inaspettato valore: questa è la moneta da 5 cent

5 cent
5 cent (Adobe)

In questo specifico caso parliamo di una moneta da 5 cent coniata a Roma nel 2003. Fin qui niente di strano, anche perchè facciamo riferimento alla classica immagine della moneta, quella con il Colosseo su una delle due facciate. In questo caso va considerato che in quel 2003 furono coniate meno di 2 milioni di esemplari di questa comunissima moneta. Il fatto in se, ne ha determinato, negli anni, una certa considerazione e di conseguenza, visti i numeri rarità.

Per un esemplare in ottime condizioni, questa moneta, che in ogni caso dobbiamo comunque considerare ancora in circolo e quindi con un valore nominale ben preciso, si può arrivare ad una valutazione molto vicina ai 100 euro. Una cifra assolutamente eccezionale a ben pensarci.

LEGGI ANCHE >>> La moneta da 100 Lire, la migliore annata possibile: oggi vale tantissimo

Valutazioni, insomma, poco immaginabili a dirla tutta. Parliamo come detto di moneta ancora in circolazione e quindi in teoria, difficilmente accostabile ad un preciso valore mediamente alto. La magia della numismatica risiede però anche in certe valutazioni, dinamiche e conclusioni, che fanno di un oggetto apparentemente di comune accessibilità una vera e propria rarità da scovare in giro per il mondo.