Concorso attivo in Molise: è tempo di buttarsi in una nuova avventura

L’Azienda speciale regionale Molise acque ha indetto un concorso per la copertura di cinquanta posti. Approfondiamo questa interessante opportunità.

Tramite concorso pubblico per titoli ed esami si ricercano cinquanta tecnici manutentivi con contratto a tempo parziale e indeterminato.

concorso Molise
Contocorrenteonlin.it

Esplorare tutte le offerte lavorative significa anticipare il momento in cui si verrà assunti e si potrà iniziare, così, un nuovo percorso occupazionale. Al momento sono numerose le proposte in tutta Italia, sia da parte di aziende che prevedono un immediato invio del curriculum sia da parte di enti che attivano concorsi a cui partecipare. Dopo aver scoperto le numerose offerte di lavoro della Regione Toscana ci spostiamo in Molise per conoscere il bando di concorso indetto dall‘Azienda speciale regionale Molise acque. L’ente pubblico economico strumentale sta adottando strategie di sviluppo per ristrutturare acquedotti già esistenti, costruire nuovi schemi idrici, ammodernare i sistemi gestionali introducendo tecnologie avanzate di informatizzazione. Per realizzare questi obiettivi ha previsto l’assunzione di cinquanta tecnici manutentivi da assumere con contratto a tempo indeterminato e orario lavorativo di diciotto ore settimanali.

Venticinque posti dei cinquanta sono riservati a personale interno con contratto a tempo determinato e un posto alle categorie protette.

Concorso in Molise per la ricerca di tecnici manutentivi, i requisiti

Il bando di concorso prevede l’assunzione di 22 collaboratori tecnici idraulici, 10 collaboratori tecnici elettricisti, 12 collaboratori tecnici turnisti, 5 collaboratori tecnici addetti gestione alla qualità dell’acqua e 1 operatore tecnico specializzato – addetto al servizio di centralino e portineria.

Per la partecipazione occorre soddisfare i comuni requisiti richiesti da ogni concorso. La maggiore età, la cittadinanza italiana, il godimento dei diritti politici e civili, il non essere stato destituito da un impiego della Pubblica Amministrazione, l’idoneità psico-fisica alla mansione da svolgere, l’assenza di condanne penali, l’assolvimento degli obblighi militari (se previsti). In più occorrerà aver maturato esperienza professionale o formativa presso enti pubblici o privati nel controllo delle reti acquedottistiche, di impianti idroelettrici o elettrici, nella raccolta dei dati e nelle manutenzioni ordinarie e programmate.

Infine, tra i requisiti citiamo il diploma di istruzione di primo grado.

Invio della domanda e iter di selezione

La domanda di partecipazione al concorso dell’Azienda della Regione Molise dovrà essere inoltrata per raccomandata all’indirizzo Azienda speciale regionale Molise Acque – Ufficio Gestione del personale, via Depretis 15, 86100 Campobasso. Il modello da compilare e firmare si trova in allegato al bando.

La partecipazione prevede il pagamento di dieci euro (tassa di concorso) da corrispondere tramite bonifico bancario oppure utilizzando PagoPa. Per quanto riguarda la valutazione, per ogni figura professionale verranno accertate le competenze e capacità tecniche. I candidati, poi, dovranno conoscere la Legge Istitutiva, lo Statuto dell’ASR Molise Acque, il Regolamento di organizzazione e funzionamento nonché del Codice di comportamento dei dipendenti. Il punteggio massimo assegnato sarà di 62 punti tra prova pratica e colloquio, 30 punti per l’esperienza professionale e 8 punti per gli elementi curriculari.