Cercasi operatori socio-sanitari: il bando per iniziare a costruire il proprio futuro

È attivo un bando per la selezione di 100 operatori socio-sanitari. Scopriamo i dettagli del concorso.

Volete assicurarvi un futuro gratificante? Preparate il curriculum per candidarvi al bando attivato dal Comune di Bologna.

operatori socio sanitari
Contocorrenteonline,it

Chi è alla ricerca di un lavoro in ambito sanitario non deve lasciarsi sfuggire un’importante occasione. Il Comune di Bologna ha indetto un Bando per la ricerca di 100 operatori-socio sanitari, categoria giuridica ed economica B3. State già scartando l’idea perché abitate in un’altra città o in un’altra regione? Aspettate un momento e riflettete sull’opportunità che vi si sta presentando davanti. Bologna è una città che funziona, culturalmente ricca e vivibile. Si trova in una Regione che ha il mare, la movida ma anche il buon cibo e cittadini socievoli e simpatici. Un trasferimento non sarebbe un’idea da scartare a priori. Potrebbe essere quella svolta tanto attesa nella vostra vita, lo spunto per un nuovo inizio, nuove conoscenze e per riscoprire voi stessi. Prima di dire “no”, dunque, è bene conoscere i dettagli del bando e prendere la corrispondenza con il proprio profilo professionale come un segno del destino.

Bando per operatori socio-sanitari, i requisiti

La selezione pubblica per titoli ed esami riguarda la copertura a tempo indeterminato di 100 posti di operatori socio-sanitari con riserva di 30 posti ai volontari delle FF.AA. Il trattamento economico – categoria B3 – corrisponde a 19.816,20 euro per dodici mensilità. Da aggiungere, poi, le indennità di comparto, l’indennità di vacanza contrattuale, altre indennità aggiuntive.

Per partecipare al bando di concorso – clicca qui per la lettura completa – occorrerà avere la cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell’Unione Europea, o di un altro Stato essendo in possesso del permesso di soggiorno, godere dei diritti civili e politici, avere più di 18 anni e meno dell’età prevista per il collocamento a riposo e aver adempiuto agli obblighi della leva militare se candidati uomini. Inoltre, tra i requisiti troviamo l’assenza di condanne penali, il non essere stati licenziati o destituiti da impeghi della PA e l’idoneità psicofisica all’impiego.

In più è richiesto il diploma di istruzione secondaria di primo grado oppure l’assolvimento dell’obbligo scolastico nonché l’attestato professionale di Operatore Socio-Sanitario rilasciato oppure riconosciuto dalla regione Emilia Romagna o un attestato equivalente rilasciato da altre Regioni.

Informazioni sull’inoltro della domanda

La domanda dovrà essere inoltrata telematicamente tramite il portale aspbologna.iscrizioneconcorsi.it entro e non oltre le ore 24.00 del 12 febbraio 2023. Alla procedura si potrà accedere unicamente se in possesso delle credenziali digitali (SPID di livello 2). Inizialmente occorrerà registrarsi al sito sopraindicato in modo tale da ricevere una email con un codice di validazione da usare per certificare la ricezione dell’email. Poi il candidato potrà compilare la domanda di partecipazione al bando iniziando dalla scheda “Anagrafica” e poi proseguendo con quella “Requisiti Generici”. “Riserve”, “Preferenza”, “Titoli di studio”, “Esperienze professionali”, “Partecipante a corsi/convegni” e, infine “Altro”.

Concludiamo che il concorso prevede il pagamento di una tassa di 10 euro da pagare tramite PagoPa.