Inflazione, la città meno cara d’Italia: ecco dove conviene trasferirsi

Occhio all’inflazione. Se volete contrastare l’aumento dei prezzi vi conviene trasferirvi qui. Ecco la città meno cara d’Italia.

In un periodo storico come quello attuale segnato dall’aumento generale dei prezzi, interesserà sapere che vi è una città nel nostro Paese dove l’inflazione è aumentata meno. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

inflazione Italia
Foto © AdobeStock

Ormai da oltre due anni, purtroppo, ci ritroviamo a dover fare i conti con un contesto particolarmente difficile sia dal punto di vista sociale che economico. Diversi i fattori che hanno un impatto negativo sulle nostre vite e sulle nostre tasche, come ad esempio il Covid e l’aumento generale dei prezzi con rincari del 43%.

Sono sempre di più, purtroppo, le persone che riscontrano delle serie difficoltà nel riuscire ad arrivare alla fine del mese. Proprio in tale ambito, pertanto, si invita a prestare attenzione all‘inflazione. Questo in quanto vi è una città dove conviene trasferirsi in quanto l’inflazione è aumentata meno. Ma di quale si tratta? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Inflazione, attenzione, è questa la città meno cara d’Italia: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già visto come, purtroppo, l’inflazione continui a segnare l’ultimo periodo, contribuendo a diminuire il nostro potere d’acquisto e a farci perdere soldi. Sempre soffermandosi su questa sorta di tassa occulta, inoltre, interesserà sapere che se volete contrastare l’aumento dei prezzi vi conviene trasferirvi qui.

Vi è infatti una città in cui l’inflazione è aumentata meno che altrove. Ma di quale si tratta? Ebbene bisogna sapere che di recente l’ISTAT ha reso noto i dati inerenti i prezzi di consumo e l’inflazione per aprile 2022. Entrando nei dettagli, tra le città dove l’inflazione è aumentata meno si cita Reggio Calabria.

Quest’ultima, infatti, registra una inflazione pari al +5,7%, piazzandosi in questo modo al terzo posto di questa speciale classifica. Al secondo posto troviamo Catanzaro con una inflazione pari al +5,6%.

Al primo posto, rivelandosi così essere la città dove i prezzi sono aumenti meno, si trova Ancona, con una inflazione pari al 4,8%. Un dato, quest’ultimo, che porta a dover fare i conti con una spesa aggiuntiva per famiglia pari a 1.089 euro. Tale importo sale a 1.450 nel caso in cui si tratti di una famiglia di quattro persone.

Se volete far fronte all’aumento dei prezzi e contrastare l‘inflazione, quindi, è bene sapere che sono queste le città del nostro Paese dove questa sorta di tassa occulta è aumenta meno.