Pessime notizie per i possessori di carte Postepay, che si ritrovano a dover fare i conti con un nuovo tentativo di truffa. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa sta succedendo.

Postepay
Postepay (Fonte foto: web)

In seguito all’impatto del Covid sulle nostre vite abbiamo dovuto cambiare molte nostre abitudini. Ne sono un chiaro esempio l’utilizzo delle mascherine, oppure il distanziamento sociale. Un nuovo modo di relazionarsi, che porta a registrare un utilizzo sempre più massiccio dei vari dispositivi elettronici, grazie ai quali poter restare in contatto con amici e parenti anche se fisicamente lontani, attraverso l’invio di e-mail, ma anche social network, sms e applicazioni di messaggistica istantanea.

Oltre agli innumerevoli vantaggi, però, tali strumenti portano con loro anche delle insidie. Sempre più spesso, infatti, alcuni truffatori cercano di far cadere nella trappola il malcapitato di turno, attraverso dei tentativi di raggiro studiati ad hoc. Ne sono un chiaro esempio il falso messaggio per scaricare il Green Pass, così come la truffa delle finte assicurazioni online. Se tutto questo non bastasse, di recente è stato segnalato un nuovo tentativo di truffa ai danni dei possessori di carte Postepay. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa sta succedendo.

LEGGI ANCHE >>> Bancomat, attenti a prelievi e uso del contante: cosa si rischia

Postepay, nuovo tentativo di truffa: attenti al finto messaggio delle operazioni bloccate

Postepay le carte

Postepay si rivela essere la carta prepagata più utilizzata nel nostro Paese. Proprio a causa di questo suo grande successo, purtroppo, finisce spesso nel mirino di alcuni malintenzionati, che cercano di sfruttare il nome di tale strumento di pagamento, pur di estorcere denaro e dati sensibili al malcapitato di turno. Ne è un chiaro esempio un nuovo tentativo di phishing, che vede molti utenti dover fare i conti con dei finti messaggi, altamente ingannevoli.

La truffa, infatti, viene attuata attraverso l’invio di false e-mail o finti sms, cui mittente sembra essere davvero Poste Italiane. Nella realtà dei fatti, però, non è così. A quanto pare si tratta di un messaggio attraverso il quale l’utente viene informato del fatto che le funzioni del suo conto sono state disabilitate, in quanto devono essere svolti dei controlli in seguito ad un uso eccessivo.

Tutte le operazioni, in base a quanto riporta il messaggio, sarebbero quindi bloccate, tanto da non poter fare né versamenti né prelievo di denaro. Attraverso tale messaggio, quindi, si invita l’utente ad aggiornare il proprio profilo di Online Banking, attraverso un link appositamente inviato. Come è facile intuire si tratta di un link fasullo, volto a estorcere i dati personali del destinatario della comunicazione. Inserendo i dati inerenti la propria Postepay, ad esempio, si rischia di vedersi svuotare il proprio conto nel giro di pochi secondi.

LEGGI ANCHE >>> Come scoprire se la nostra mail è stata violata: cosa c’è da sapere

Meglio quindi prestare la massima attenzione e ricordarsi di non fornire mai a nessuno i propri dati. Allo stesso tempo si consiglia di non cliccare mai sul link di aggiornamento, provvedendo invece ad eliminare al più presto il messaggio in questione. Solo in questo modo, infatti, è possibile evitare di dover fare i conti con spiacevoli inconvenienti.