Le vendite dei vinili stanno conoscendo una nuova fase di grande splendore. Scopriamo insieme quanto sono cresciute nei primi mesi del 2021

Vinile
Fonte Pixabay

Il passare degli anni non per forza rende i prodotti obsoleti. Alcuni resistono al tempo perché nonostante l’avvento di strumenti migliori e moderni, mantengono il loro fascino ed evocano un passato troppo spesso rimpianto. 

Focalizzandoci sulla musica, un caso emblematico è rappresentato dai dischi in vinile. Il primo in assoluto è stato introdotto sul mercato negli Stati Uniti nel 1948 e da lì in poi è stato utilizzato praticamente per oltre 30 anni prima di vivere una fase di coesistenza con i compact disc ideati nel 1979. 

LEGGI ANCHE >>> Il disco è la storia della musica: i più venduti di sempre

Vinili: i numeri dell’esponenziale crescita del primo trimestre 2021

Man mano i cd hanno eclissato i vinili, che però non sono mai spariti in maniera definitiva. Anzi, attualmente sono tornati piuttosto in auge con numeri da capogiro. Stando ai dati raccolti e pubblicati da Deloitte per FIMI il vinile è tornato a superare i compact disc per la prima volta dal 1991.

Prendendo in considerazione i primi tre mesi del 2021 le vendite dei suddetti strumenti sono state superiori del 121% rispetto al medesimo periodo del 2020. Dal canto loro invece i cd hanno registrato un lieve calo, che si attesta intorno al 6%.

Una gran bella soddisfazione se si pensa che il mercato di riferimento è di fatto monopolizzato dallo streaming, i cui dati di vendita rappresentano l’80% del fatturato nazionale (con una crescita del 37%). I vinili con il loro 11% possono “gridare” al cielo la loro resistenza. Oltre 70 anni non sono serviti per relegarli negli scaffali e renderli dei ricordi da far vedere ai propri nipoti.

LEGGI ANCHE >>> Guadagnare denaro ascoltando musica, grazie a questa app si può fare

Una gran bella sorpresa, per certi versi inaspettata, che mette fine al luogo comune che ogni cosa ha il suo tempo. Certi “amori” non conoscono epoca, fanno dei “giri” immensi, ma prima o poi ritornano.