Doppio bando del Ministero della Difesa, doppia occasione imperdibile!

Il Ministero della Difesa ha attivato due bandi di concorso per titoli ed esami con scadenza il 16 febbraio 2023. Scopriamo le figure ricercate.

Guardiamarina e ufficiali in servizio permanente, questi i ruoli ai quali candidarsi per iniziare a costruire un solido futuro.

Ministero della Difesa
Contocorrenteonline.it

Un percorso di crescita personale e professionale, il viaggio potrebbe partire a breve e non salpare significherebbe perdere un’importante occasione per assicurarsi un futuro gratificante. Entrare a far parte del mondo della Difesa è un obiettivo su cui puntare per indirizzare la propria vita nella giusta direzione. Se vi sentite perseveranti, coraggiosi, intraprendenti, ligi al dovere e alle regole questo potrebbe essere proprio il mondo da esplorare per iniziare una brillante carriera. Periodicamente vengono attivati concorsi in Marina, nell’Esercito, nell’Aeronautica Militare che rappresentano opportunità da non lasciarsi sfuggire. Oggi vi presenteremo due bandi attivati dal Ministero della Difesa che scadranno a breve, il 16 febbraio.

Il Ministero della Difesa cerca guardiamarina

Il primo bando di concorso prevede il reclutamento di quattro guardiamarina in servizio permanente nel ruolo speciale del Corpo sanitario militare marittimo. Due posti sono riservati ai laureati in biologia, due ai laureati in odontoiatria. Dei quattro posti, poi, uno è riservato al coniuge o al figlio superstite o ai parenti in linea collaterale di secondo grado del personale delle Forze Armate e delle Forze di Polizia deceduto in servizio.

Tra i requisiti un’età maggiore di 18 anni e inferiore a 35 anni, la cittadinanza italiana, il godimento dei diritti politici e civili, la laurea magistrale in biologia, biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche e diploma di abilitazione all’esercizio della professione di biologo. Come altre condizioni di accesso citiamo il non essere stati destituiti o decaduti da un impiego della Pubblica Amministrazione e non essere stati dichiarati obiettori di coscienza o essere stati condannati per delitti colposi. Inoltre occorrerà avere l’idoneità psico-fisica e attitudinale al servizio militare. L’inoltro della domanda di partecipazione seguirà procedura telematica. Il portale di riferimento è quello del Ministero della Difesa.

Il concorso prevede due prove scritte (cultura generale e cultura tecnico-scientifica), la valutazione dei titoli, l’accertamento dell’idoneità e una prova orale.

Il secondo bando attivo

Il secondo bando del Ministero della Difesa cerca sessantadue ufficiali in servizio permanente dei ruoli speciali dei vari corpi della Marina Militare ripartiti in 36 guardiamarina per il Corpo di Guardia Maggiore, 14 guardiamarina per il Corpo del Genio della Marina, sei guardiamarina per il Corpo di Commissariato Militare e sei nelle Capitanerie di Porto.

È richiesto il possesso del diploma di scuola superiore di secondo grado di durata quinquennale che permetta l’iscrizione all’Università ovvero del diploma di geometra o perito industriale o una laurea in architettura, ingegneria edile, ingegneria civile, della sicurezza, elettrica, per l’ambiente e il territorio o una laurea in pianificazione territoriale urbanistica e ambientale. Il concorso prevede lo svolgimento di due prove scritte (cultura generale e cultura tecnico-professionale), una prova scritta in lingua inglese, la valutazione dei titoli, gli accertamenti psico-fisici e attitudinali e, infine, una prova orale. Qui la Gazzetta Ufficiale su cui sono riportati i bandi presentati.