Whatsapp non ti fa registrare le chiamate, ma… Come aggirare il problema

Una opzione molto particolare sulla quale numerosissimi utenti si interrogano. L’app risponde ad ogni minima richiesta, in effetti.

Whatsapp è da anni ormai il pane quotidiano per la quasi totalità dei cittadini. Chiunque utilizzi uno smartphone, in un modo o nell’altro utilizzerà anche Whatsapp, una sorta di regola non scritta. L’app in questione è praticamente al centro di ogni cosa, tra quelle per cosi dire “social”, di certo tra le più utilizzate in assoluto. Nessun mistero, parlano i numeri.

Conversazioni registrate
Conto Corrente Online

Le opzioni ufficializzate negli ultimi mesi hanno letteralmente rivoluzionato quello che fino a poco fa era di fatto il classico utilizzo dell’app. Funzioni nuove che in qualche modo offrono ancor più margine d’azione all’utente, consentendogli di muoversi all’interno della piattaforma nel modo preferito e di certo più comodo. Gli utenti in questo caso sono certo più che soddisfatti.

Pensiamo alla funzione sondaggio, che consente di comunicare nel modo più semplice ed efficace, per l’appunto sondando le volontà, le preferenze degli utenti di un gruppo o magari anche di un singolo utente attraverso una domanda diretta e una serie di risposte tra le quali scegliere. Alla fine un riassunto del tutto sarà fornito, tra l’altro ai vari utenti.

In più, la possibilità concreta di inviare a se stessi contenuti e messaggi con lo scopo di dare vita a un vero e proprio archivio personale. Da non sottovalutare, poi, la funzione che consente di limitare le richieste di adesione a gruppi. Pochi passaggi per decidere chi tra i propri contatti può effettuare richieste riguardanti eventuali adesioni a gruppi.

Negli ultimi tempi, però le esigenze degli utenti sono per cosi dire cambiate. L’esempio specifico è dato da quanto successo in tempo di lockdown, in piena pandemia di covid. Con i cittadini costretti a restare chiusi in casa è chiaramente aumentato il bisogno di comunicare con videochiamate e chiamate. L’opzione che spesso interessa gli stessi cittadini è quella che consentirebbe di registrare tali comunicazioni.

Whatsapp, l’opzione sulle chiamate che interroga tutti: le varie possibilità per gli utenti

Attualmente Whatsapp non consente la registrazione diretta delle chiamate, ma “scarica” per cosi dire, la possibilità di effettuare tale operazioni attraverso altre app da utilizzare in combinata con la nota piattaforma di messaggistica. Ricordiamo che Whatsapp offre la possibilità di comunicare con chiamate con fino a 32 utenti in contemporanea.

Una vera e propria rivoluzione insomma. Per riuscire nell’intento di registrare le proprie chiamate si potrebbe, per esempio utilizzare un registratore esterno, oppure, cosi come anticipato una serie di app che consentono in contemporanea di registrare la stessa chiamata. In ogni caso bisogna fare molta attenzione alla stessa eventuale operazione.

Tra le app consigliate dalla maggior parte dei portali web troviamo Call Recorder-Talker ACR, scaricabile direttamente dal PlayStore, quindi utilizzabile esclusivamente per dispositivi Android. Tutto sta nel verificare la compatibilità della stessa app con lo smartphone in questione. Una serie di importanti possibilità insomma che non possono che far comodo agli utenti che proprio non possono rinunciare alla propria app di messaggistica preferita.

A questo punto è bene chiare che registrare le chiamate non è sempre legale, di conseguenza è bene conoscere quelle che sono le regolamentazioni specifiche in questo particolare campo. Whatsapp rappresenta, oggi, il massimo per quel che riguarda l’evoluzione tecnologica nelle app di messaggistica istantanea e chiaramente non solo.

Lo smartphone è sempre di più il compagno perfetto, piaccia o meno, della maggior parte dei cittadini in ogni parte del mondo. Un dispositivo che consente di lavorare, cosi come di impegnare il tempo in ogni modo. In questa fase, il suo stesso utilizzo è certo esasperato dalla presenza dei social, ma in un modo o nell’altro bisogna pur riconoscere quelle che sono le sue funzioni più efficaci e in qualche modo, a volte necessarie. Whatsapp, in questo caso, può rappresentare la perfetta sintesi di tutto quello di cui si ha davvero bisogno.