Busta paga, importanti aumenti in vista per questi lavoratori: chi ne ha diritto

Buone notizie in arrivo per questi lavoratori che a breve potranno beneficiare di importanti aumenti in busta paga. Ecco chi ne ha diritto.

Sostanziosi aumenti in vista per questi lavoratori che potranno beneficiare di una busta paga più ricca. Entriamo quindi nei dettagli per vedere chi ne ha diritto e tutto quello che c’è da sapere in merito.

busta paga aumenti lavoratori
Foto © AdobeStock

L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione“. Questo è quanto recita l’articolo 1 della Costituzione italiana, a chiara dimostrazione di come l’attività lavorativa ricopra un ruolo molto importante nella vita di ognuno di noi, consentendoci di attingere al reddito necessario per far fronte alle varie spese.

Non tutti, però, complice anche il preoccupante aumento generale dei prezzi con rincari del 43%, riescono a pagare tutto. Tante, d’altronde, sono le spese che vanno a pesare sul bilancio famigliare. Proprio in tale ambito, pertanto, interesserà sapere che giungono buone notizie per questi lavoratori che a breve potranno beneficiare di importanti aumenti in busta paga. Ma chi ne ha diritto? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Busta paga, importanti aumenti in vista per questi lavoratori: tutto quello che c’è da sapere

Come già detto giungono buone notizie per questi lavoratori che a breve potranno beneficiare di importanti aumenti in busta paga. Ma chi ne ha diritto? Ebbene, come riportato da Money, sembra che associazioni, sindacati e imprese elettriche abbiano finalmente trovato un punto di incontro.

Dopo oltre sei mesi di trattative, infatti, è stata firmata, lo scorso 18 luglio, l’ipotesi d’accordo per il rinnovo del contratto collettivo nazionale del lavoro del settore elettrico, scaduto il 31 dicembre 2021, per il triennio 2022–2024.

Proprio grazie al rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore elettrico, quindi, oltre 60 mila lavoratori potrebbero a breve beneficiare di una busta paga più ricca, con un aumento complessivo di 243 euro nel triennio. Di questi, è bene sottolineare, 225 euro sui minimi contrattuali distribuiti in quattro tranche, ovvero:

  • 60 euro il 1° ottobre 2022;
  • 65 euro il 1° luglio 2023;
  • 65 euro il 1° luglio 2024;
  • 35 euro il 1° ottobre 2024.

Busta paga, importanti aumenti in vista per questi lavoratori: cosa c’è da aspettarsi

A tali importi bisogna poi aggiungere 15 euro per il premio di produttività e 3 euro per il welfare. Ma non solo, il periodo che va dal 1° gennaio 2022 al 1° ottobre 2022 verrà coperto da una misura tantum di importo pari a 450 euro. Previsto un aumento anche dell’indennità di reperibilità, per un valore pari a 14 euro settimanali.

Il rinnovo del contratto nazionale di lavoro del settore elettrico, inoltre, dovrebbe portare con sé importanti aumenti anche sulla retribuzione degli apprendisti. Al momento, comunque, è bene sottolineare, si tratta solo di una ipotesi di accordo.

Sull’argomento, infatti, devono ancora pronunciarsi gli stessi lavoratori che a breve dovranno pertanto esprimere il loro parere sull’intesa in questione. Non resta quindi che attendere e vedere se il rinnovo sarà attuato effettivamente con i termini poc’anzi citati, oppure se saranno necessarie ulteriori modifiche.