Poste Italiane, occhio ai servizi: aumenti in vista, la data da segnare sul calendario

Occhio ai servizi di Poste Italiane in quanto a breve dovremo fare i conti con degli aumenti che non passeranno inosservati. Ecco la data da segnare sul calendario.

Brutte notizie in arrivo per molte famiglie italiane che oltre ai vari aumenti che continuano a segnare tale periodo dovranno fare i conti anche con quelli di diversi servizi di Poste Italiane. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

poste italiane aumento tariffeposte italiane aumento tariffe
Foto © AdobeStock

Un periodo storico particolarmente complicato, quello in cui ci ritroviamo a vivere, a causa  di tutta una serie di eventi negativi che continuano ad avere un peso non indifferente sulle nostre vite sia dal punto di vista delle relazioni sociali che economiche. Tra questi si annoverano il Covid e il preoccupante aumento generale dei prezzi, con rincari del 43%.

Se tutto questo non bastasse, giungono ulteriori brutte notizie per molte famiglie italiane che oltre ai vari aumenti che continuano a segnare tale periodo dovranno fare i conti anche con quelli di diversi servizi di Poste Italiane. Ma di quali si tratta e cosa sta succedendo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Poste Italiane, occhio ai servizi: aumenti in vista,  tutto quello che c’è da sapere

Come abbiamo già detto giungono brutte notizie per molte famiglie italiane che oltre ai vari aumenti che continuano a segnare tale periodo dovranno fare i conti anche con quelli di diversi servizi di Poste Italiane. Ma di quali si tratta e soprattutto qual è la data da segnare sul calendario?

Ebbene, come si evince dal sito di Poste Italiane: “A partire dal 27 giugno 2022, nel rispetto dei limiti e delle prescrizioni disposte dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni con la Delibera 171/22/CONS del 6 giugno 2022, varieranno le condizioni economiche di alcuni servizi universali di corrispondenza e pacchi“.

Proprio il 27 giugno, quindi, è la data da segnare sul calendario. Entrando nei dettagli, sempre in base a quanto si evince dal sito di Poste Italiane, la tariffa Posta 4 retail per invii fino a 20 grammi aumenteranno da 1,10 euro a 1,20 euro.

Ma non solo, cambiamenti in vista anche per la tariffa della posta raccomandata, retail, per tutti gli scaglioni di peso. In particolare, per quanto concerne gli invii fino a 20 grammi il costo passerà da 5,40 euro a 5,60 euro. Tali aumenti riguarderanno anche la raccomandata giudiziaria.

Allo stesso tempo si registrano anche delle riduzioni di prezzo. Ne è un chiaro esempio l’avviso di ricevimento nazionale retail che passerà da 1,10 euro a 95 centesimi di euro. Per ulteriori delucidazioni in merito, comunque, si consiglia di consultare il sito ufficiale di Poste Italiane dove sono illustrate tutte le nuove tariffe che verranno applicate a partire dal prossimo 27 giugno.