Esenzione ticket sanitario, gratis, facile e veloce: fate tutto da soli

L’esenzione ticket sanitario può essere richiesta online presentando l’autocertificazione telematicamente. Scopriamo in quali casi è consentito.

Una procedura gratuita, rapida e pratica per inoltrare l’autocertificazione online ed ottenere l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario. Vediamo come funziona.

esenzione ticket online
Adobe Stock

L’esenzione dal ticket sanitario è legata a diversi requisiti reddituali, anagrafici o di salute. Può essere richiesta per bambini di età inferiore a 6 anni e over 65 con reddito inferiore a 36.151, 98 euro all’anno, da disoccupati, persone che soffrono di malattie croniche oppure di patologie rare. L’esenzione può essere totale oppure parziale con riferimento ad alcune analisi, visite mediche ed esami connessi alla propria malattia. In ogni caso rappresenta un aiuto economico rilevante per i cittadini e procedere annualmente con il rinnovo è una priorità. Alcune esenzioni prevedono che la richiesta di rinnovo venga effettuato ogni anno dal cittadino mentre in altri casi è stato stabilito il rinnovo automatico. Quest’ultima condizione include il rinnovo per reddito. E’ possibile, però, che pur avendone diritto l’esenzione non venga rinnovata in maniera automatica. Per risolvere il problema basterà inviare un’autocertificazione seguendo una procedura online.

Esenzione ticket sanitario, come procedere

L’autocertificazione online può essere inoltrata solamente dai cittadini che devono rinnovare l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario. Inoltre, il motivo dell’esenzione deve essere reddituale. Fino allo scorso anno l’esenzione per reddito doveva essere rinnovata di persona recandosi presso l’ASL territoriale. Dal 2022, invece, l’assegnazione è automatica ma può succedere che per errori di sistema non si risulti esenti.

Chi ne ha diritto può usufruire del servizio telematico di autocertificazione in modo tale da consentire all’Agenzia delle Entrate di procedere con le dovute verifiche per controllare la soddisfazione dei requisiti reddituali ed assegnare, così, l’esenzione. I portali dedicati permettono non solo di inoltrare la richiesta comodamente da casa, gratuitamente e velocemente ma anche di conoscere le condizioni di accesso che si soddisfano e di ritirare la domanda qualora i requisiti non dovessero essere più soddisfatti. Accendo al sito ufficiale dell’ASL della propria regione o comune di residenza si potranno avere tutte le informazioni utili per portare correttamente a termine la procedura.

Altre novità per il 2022

Il rinnovo automatico dell’esenzione ticket sanitario per reddito non è l’unica novità introdotta per l’anno in corso. Anche le nuove richieste di esenzione possono essere presentate telematicamente compilando i modelli di riferimento e allegando la documentazione richiesta (differente in base alla tipologia di esenzione).

Infine, nel 2022 cambiano le tempistiche di validità dell’esenzione per reddito, disoccupazione e nuclei familiari con almeno due figli a carico. La validità non sarà più illimitata ma annuale con periodo di riferimento 1° aprile – 31 marzo dell’anno successivo.