Leclerc rapinato a Viareggio: quanto costa l’orologio che gli hanno sfilato dal polso

Spiacevole disavventura per il pilota della Ferrari Charles Leclerc, derubato di un oggetto di ingente valore. Ecco di cosa si tratta

Il furto è avvenuto a Viareggio in una circostanza inaspettata che ha lasciato senza parole il monegasco attualmente leader della classifica del mondiale di Formula 1.

Leclerc
Fonte Instagram – charles_leclerc

Pasquetta amara per Charles Leclerc, vittima di un furto piuttosto importante mentre era a Viareggio con il suo preparatore atletico Andrea Ferrari. L’episodio si è consumato intorno alle 22 nel quartiere della Darsena in via Salvatori, dove è scattato prontamente l’allarme.

Sul posto sono giunti prontamente i carabinieri della compagnia viareggina diretti dal comandante Edoardo Cetola. Immediata l’apertura dell’inchiesta in merito all’accaduto vista la notorietà del protagonista. Ecco come si è svolta la vicenda e quale grande pezzo di valore è stato sottratto al pilota di Montecarlo.

Leclerc: cosa è stato sottratto al campione della Ferrari

Richard Mille
Fonte k2luxury.ch

Leclerc è stato avvicinato da un presunto fan che con il pretesto di volersi fare un selfie, ha approfittato del momento per sfilargli dal braccio un orologio di estremo valore. Il ladro si è poi dato alla fuga facendo perdere le sue tracce.

A denunciare l’accaduto è stato Andrea Ferrari con un post sulle proprie pagine social: “Sono mesi che via Salvatori è completamente al buio. Sono mesi che segnaliamo questo fatto. In questa strada ci hanno derubati. Pensate di sistemare i lampioni prima o poi? Chiedo per un amico”. 

Tornando al pezzo pregiato oggetto del furto, si tratta del Richard Mille RM 67-02 con cui spesso il campione automobilistico è stato fotografato durante eventi mondani. È molto simile a quello battuto all’asta da Christie’s per più di 2 milioni di franchi svizzeri lo scorso 6 novembre.

Il prototipo è stato realizzato appositamente per Leclerc dalla casa produttrice svizzera, la quale ha prodotto anche l’orologio con cui Rafa Nadal gioca i suoi tornei di tennis. A beneficiare del lavoro dell’azienda è stato anche Sylvester Stallone che ha indossato un pezzo unico durante la realizzazione del film “I Mercenari”. La Richard Mille ha creato anche un cronografo azzurro come la maglia della Nazionale di calcio italiana per il commissario tecnico Roberto Mancini.