Ex calciatore, attualmente commissario tecnico della Nazionale italiana, ecco quanto guadagna Roberto Mancini. Si tratta di cifre da capogiro.

Photo by Claudio Villa/Getty Images

Prima calciatore e poi allenatore, Roberto Mancini è riuscito a costruirsi nel corso degli anni una carriera all’insegna del successo. Attualmente commissario tecnico della Nazionale Italiana, è riuscito a portare gli Azzurri fino alla finale di Euro 2020. Non è un caso, quindi, che siano davvero in tanti a essere curiosi di scoprire qualcosa in più su di lui, come ad esempio a quanto ammonti il suo patrimonio. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo assieme chi è, la sua carriera e soprattutto quanto guadagna.

Roberto Mancini: chi è, altezza, carriera

  • Nome: Roberto Mancini
  • Altezza: 180 cm
  • Peso: 78 kg
  • Data di nascita: 27 novembre 1964
  • Luogo di nascita: Jesi, in provincia di Ancona

Nato a Jesi, in provincia di Ancona, il 27 novembre 1964, Roberto Mancini è alto 180 cm, pesa 78 kg ed è del segno zodiacale del Sagittario. Ha debuttato in Serie A con il Bologna nel 1981, non ancora diciassettenne. In seguito è passato alla Sampdoria, dove ha militato dal 1982 al 1997, e con cui ha vinto lo storico scudetto del 1991, ma anche una Coppa delle Coppe nel 1990 e ben quattro Coppe Italia.

Dopo 566 presenze e 171 gol, nell’estate del 1997 approda alla Lazio. Qui gioca per ben tre anni, riuscendo a vincere un altro scudetto nel 2000, ma anche una Coppa delle Coppe nel 1999 e due Coppe Italia. Ha quindi concluso la sua carriera da calciatore con una breve parentesi nel Leicester City. Una volta appese le scarpe al chiodo ha intrapreso una brillante carriera come allenatore.

Inizia come vice di Sven Goran Eriksson nella stagione 2000-2001, per poi essere chiamato a guidare la Fiorentina, con cui riesce a vincere la Coppa Italia, primo trofeo da allenatore. Nel 2002 si dimette e fa ritorno alla Lazio dove resterà fino al 2004, per poi trasferirsi all’Inter. Alla guida del club nerazzurro vince ben 2 Coppe Italia, 2 Supercoppe italiane e 3 scudetti di fila. Nel dicembre del 2009 passa al Manchester City, dove vince la FA Cup del 2011 e la Premier League l’anno seguente.

La stagione 2013 – 2014 allena il Galatasaray, per poi ritornare il 14 novembre 2014 alla guida dell’Inter. Passa quindi sulla panchina dello Zenit, in Russia. Nel maggio del 2018, invece, viene chiamato a ricoprire il ruolo di commissario tecnico della Nazionale italiana che, nel 2021, è riuscita ad arrivare a disputare la finale di Euro 2020.

LEGGI ANCHE >>> Ciro Immobile: quanto guadagna l’attaccante della Nazionale e della Lazio

Roberto Mancini: vita privata, ex, moglie, figli

Photo by Claudio Villa/Getty Images

Per quanto riguarda la vita privata di Roberto Mancini, è convolato a nozze nel 1990 con Federica Morelli. Dalla loro storia d’amore sono nati tre figli, ovvero Filippo, Andrea e Camilla. Il 26 giugno 2015 Mancini ha annunciato di aver avviato le pratiche per la separazione e il divorzio dalla moglie.

In seguito l’attuale commissario tecnico della Nazionale Italiana ha ritrovato la felicità al fianco di Silvia Fortini, con cui è convolato a nozze nel 2018. Particolarmente riservata, della moglie di Mancini si sa davvero ben poco. Di lei sappiamo solo che è un avvocato, alla guida di un importante studio legale romano.

Per quanto riguarda il rapporto con i figli, la stessa Camilla Mancini qualche tempo fa, tramite i social, ha rivelato: “Nella mia visione io sono una figlia come tutte. E lui è un padre come tutti. L’unica differenza è che fa un lavoro che lo espone a livello mediatico e lo fa essere un personaggio pubblico e di conseguenza anche noi siamo esposto. Quindi la privacy che hanno la maggior parte delle famiglie noi l’abbiamo meno“.

Roberto Mancini: quanto guadagna e patrimonio

Come sovente accade quando si tratta di protagonisti dello sport particolarmente conosciuti e apprezzati, non è dato sapere a quanto ammonti per l’esattezza il patrimonio di Roberto Mancini.  A tal proposito, comunque, interesserà sapere che, stando a quanto riportato da Money, nel corso della sua esperienza allo Zenit avrebbe ricevuto uno stipendio pari a 5 milioni a stagione, mentre al Galatasaray percepiva 3,5 milioni di euro.

In occasione del suo ritorno, nel 2014, all’Inter, avrebbe guadagnato 4 milioni di euro l’anno. Lo stipendio per guidare il Manchester City, invece, era di 3,5 milioni di euro a stagione. A maggio del 2018 Roberto Mancini ha firmato un contratto biennale da 2 milioni netti a stagione per allenare la Nazionale Italiana. In seguito alla qualificazione a Euro 2020, quindi, è scattato il rinnovo automatico fino al 2022.

Poco prima dell’inizio di Euro 2020, inoltre, è giunta la notizia di un prolungamento con la Nazionale fino al 2026. A tal proposito, stando alcune indiscrezioni, il compenso sarebbe lievitato da 2 a 3 milioni di euro a stagione.

LEGGI ANCHE >>> Alvaro Morata, quanto guadagna l’attaccante della Juventus: patrimonio e stipendio

Roberto Mancini: Instagram

Roberto Mancini è molto seguito anche sui social, in particolar modo su Instagram, dove condivide spesso scatti e video della sua professione.