Non esiste soltanto un limite reddituale, per non pagare il ticket sanitario: ecco chi è esente anche grazie ad altre caratteristiche

Ticket sanitario (Fonte foto: web)

Le spese sanitarie sono annoverate tra quei tipi di pagamento, dove i cittadini spesso, possono usufruire di bonus e decurtazioni. Un esempio, è l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario.

Esso è clacolato come ammortizzatore economico di grande importanza per tanti, che non dovendo quindi pagare i costi delle spese per il Servizio Sanitario Pubblico, possono cancellare dalla loro voce “pagamenti”, spese per terapie farmacologiche che non sempre risultano economiche.

Ticket sanitario, chi non paga anche oltre 36mila euro

Per questo tipo di indennità, i contribuenti hanno bisogno di poter rispettare alcuni requisiti, nonché una richiesta fascia reddituale da non superare. Fatto salvo però, per alcune eccezioni. Perché possiamo affermare che per alcuni, è possibile usufruirne anche se si superano le soglie di reddito. Tra i vari bonus che potrebbero interessarvi intanto, ecco quello INPS per gli studenti.

Generalmente, può usufruire dell’esenzione sul ticket sanitario chi non supera i 36.000 euro di reddito. E quindi, quando un cittadino può dirsi titolare di una tale esenzione, pur non potendo affermare di rientrare nei limiti di reddito? Effettivamente, la richiesta viene presentata principalemente da tre categorie di contribuenti.

LEGGI ANCHE>>> Assegno unico e Rdc, il raddoppio vincente: chi sono i beneficiari di entrambe le misure

A non pagare il ticket sanitario, ad esempio, sono tutte le donne in gravidanza aventi diritto a prestazioni gratuite sia specialistiche che diagnostiche. Ne fanno parte tutte le erogazioni di trattamenti sanitari, che siano di strutture pubbliche, o strutture private che siano convenzionate. Non dovranno pagare il ticket, anche tutti quei pazienti con diagnosi precoci di tumori e che quindi hanno diritto alla gratuità di analisi cliniche specifiche. Infine, possono evitare di pagare il ticket sanitario, anche tutti coloro che si sottopongono al test anti-HIV.