Messaggi audio su WhatsApp, si viaggia verso la rivoluzione. La novità in arrivo permetterà di riascoltare il messaggio prima dell’invio.

Vocale WhatsApp
Foto: Web

Avete presente quando si scrive a qualcuno pentendosi un secondo dopo di quanto si è scritto? Ecco, coi messaggi vocali di WhatsApp è accaduto fin troppo spesso. Il problema è che, fin troppe volte, solo al riascolto ci si è resi conto di aver commesso qualche gaffe. E se non si è stati abbastanza svelti da cancellarlo, il messaggio ha recapitato senza appello lo scivolone al destinatario. Un incidente che ora non capiterà più. WhatsApp, infatti, ne ha pensata un’altra per rimediare a qualche piccolo svarione di percorso. D’ora in poi, i messaggi vocali potranno essere riascoltati prima dell’invio.

Potrebbe sembrare una banalità ma non è esattamente così. La possibilità di controllare prima dell’invio può mettere al riparo da parecchi inconvenienti. Un’ulteriore implementazione della funzionalità dei vocali, dopo la velocizzazione dell’ascolto (x1 e x2). Tuttavia, la novità sarà ancora più estesa. I messaggi audio di WhatsApp, infatti, saranno del tutto simili a quelli di Instagram. Durante la registrazione saranno visibili le onde sonore della nostra voce.

LEGGI ANCHE >>> Whatsapp: il nuovo messaggio che terrorizza gli utenti

WhatsApp e i messaggi vocali: risolto il problema delle gaffe

WhatsApp, però, non si ferma con le novità. Oltre a un dispositivo di fatto “anti-gaffe”, l’app di Facebook offrirà un servizio più completo, con più opzioni da affiancare alla possibilità di snellire la pratica dell’ascolto. Su WABetaInfo, su Instagram, è già disponibile un video di prova, in cui viene mostrato l’invio di un messaggio vocale secondo le nuove funzioni. Un training che dimostra i vantaggi del nuovo metodo di invio dei vocali, bilanciato fra la consapevolezza di non poter più fare figuracce e una migliorata qualità dell’audio in sé.

LEGGI ANCHE >>> WhatsApp: come spiare il partner gratis con questo trucco

Nel video dimostrativo, viene mostrato come la registrazione del messaggio vocale faccia vedere la creazione delle onde della voce. Una volta premuto il tasto stop, il messaggio potrà essere riascoltato e, una volta controllato che non vi siano svarioni, si procederà all’invio. La stessa WABetaInfo precisa che altre novità potranno arrivare a breve, visto che WhatsApp sarebbe al lavoro anche su altri fronti. Anche questa funzionalità è ancora in fase di sviluppo, sia per le versioni Android che iOS. Non dovrebbe passare molto, però, perché arrivino sui dispositivi degli utenti.