Il bollo auto è tra le tasse più odiate dagli italiani, su questo non vi è dubbio. Ecco cosa succede a chi lo ignora.

Bollo auto

Una delle tasse più temute e mal sopportate dagli italiani. Il bollo auto come ogni anno torna a far paura, più che altro ad infastidire i pensieri dei cittadini. Questo perchè, spesso, troppo spesso ci si dimentica di pagarlo, oppure, addirittura non lo si paga di proposito. Il motivo è molto semplice, molti non riescono a riconoscerlo o non vogliono farlo, peggio ancora, per chissà quale ragione. Riflessioni lontane e paradossali, questa è la verità.

Una tassa nata di pari passo al benessere, una tassa che obbligava, in pratica, a pagare il possesso dell’auto considerato forse allora bene di lusso. Un po’ come succedeva per la televisione. Un tassa, il canone Rai, che andasse a colpire quelli che potevano permettersi l’acquisto di una tv. A quei tempi il discorso di certo filava, ma oggi, di questi tempi, certi accostamenti tra prodotti acquistabili ed agiatezza eventuale, sono abbastanza inconsistenti.

LEGGI ANCHE >>> Dal bollo auto alla revisione, in arrivo nuove proroghe ed esenzioni

Tutti lo odiano ma ci tocca sopportarlo: cosa succede a chi non paga il bollo auto?

Bollo auto
Bollo auto (Adobe)

In questi mesi, complice la pandemia, il pagamento del bollo auto è stato prorogato rimandando l’impegno, per cosi dire, di molti mesi. Oggi quei giorni sono finiti, per la maggior parte delle regioni italiane, e a tutti i cittadini tocca pagare, tenendo bene in mente cosa si rischia se non si rispettano determinate scadenze. Un anno di tempo per mettersi in regola, anno in cui, però maturano una serie di interessi di mora.

Entro 14 giorni dalla scadenza si avrà lo 0,1% in più per ogni giorno di ritardo. Dai 15 ai 30 giorni, l’1,5% dell’importo originario più gli interessi di mora dello 0,2% per ogni giorno di ritardo. 1,67% dell’importo originario più lo 0,2% di mora per ogni giorno di ritardo dai 31 ai 90 giorni. Dai 91 a 1 anno il +3,75% dell’importo originario oltre agli interessi di mora dello 0,2% per ogni giorno di ritardo.

LEGGI ANCHE >>> Dal bollo auto alla revisione, in arrivo nuove proroghe ed esenzioni

In caso di ulteriore mancato pagamento, nel giro di tre anni potrebbe arrivare un accertamento regionale con successiva cartella esattoriale. Pagare, insomma, conviene sempre.