Dal 12 dicembre, sulla pagina istituzionale “La tua Europa” è attivo il servizio Sportello Unico Digitale. Di cosa si tratta?

sportello digitale unico
Fonte pixabay

Lo aspettavamo da due anni, da quando L’Unione Europea nel 2018 ha deliberato il regolamento per dare il via allo Sportello digitale unico.

Ma che cos’è?

E’ uno strumento che consente a tutti i cittadini europei di richiedere informazioni  e accedere online ai servizii della Pubblica Amministrazione in materia di impresa, lavoro e  pensione, istruzione, salute, viaggi, gestione dell’impresa e tassazione.

Perciò, quando si ha qualche dubbio sui settori prima elenciati basta rivolgersi a questo sportello. In effetti, in questo modo si possono ricevere informazioni su riferimenti normativi essenziali e sapere dei contatti ufficiali per l’eventuale assistenza o risoluzione dei problemi.

Quindi l’entrata in vigore del portale serve anche ad abbattere le barriere burocratiche all’interno degli stessi Stati membri in modo tale che anche i cittadini con il Mercato unico possano beneficiare di un’ampia scelta di beni e servizi, attraverso la semplificazione delle informazione e procedure d’accesso.

Il portale sarà nella lingua di ogni Stato membro oltre che in inglese.

LEGGI ANCHE >>> Quando iniziano i saldi? Il calendario completo regione per regione

Sportello Digitale Unico: cosa si potrà fare

Cosa si potrà fare su questo portale?

Su questo portale nel giro di 3 anni sarà possibile gestire oltre 20 procedure amministrative.

Tra gli adempimenti amministrativi possibili rientrano certificati di nascita, dichiarazioni dei redditi e iscrizioni all’università. Inoltre, i responsabili dello Sportello digitale unico puntano molto sull’interattività da parte dell’utente e anche sulla velocità dei servizi garantiti.

Per implementare meglio e garantire un costante sviluppo, i cittadini potranno fornire un feedback sulla qualità delle informazioni o del servizio ricevuti.

Lo Sportello digitale unico è finalmente realtà, i cittadini e le imprese non devono  più perdere questa opportunità per richiedere informazioni europee.