Il via alla Lotteria degli scontrini è già partito, ufficialmente ieri, il 1° dicembre, ma si potrà giocare dal 1° gennaio

Oggi il via alla Lotteria degli scontrini: ecco come funziona
Scontrini fiscali (Fonte foto: web)

La tanto attesa Lotteria degli scontrini, sta finalmente per partire. Da ieri, 1 dicembre 2020, c’è già la possibilità di registrarsi su lotteriadegliscontrini.gov.it per ricevere il codice lotteria da mostrare agli esercenti, mentre i giochi, inizieranno il 1° gennaio 2021.

Come funziona: innanzitutto c’è da sapere che è gratis, essendo collegata semplicemente agli acquisti. Possono partecipare tutti i maggiorenni residenti in Italia, con il loro scontrino per acquisto di beni e servizi presso esercizi commerciali, mentre non valgono gli acquisti online. Tutto sta nel procurarsi il Codice lotteria, che troviamo sul sito creato appositamente dall’Agenzia del monopolio, mostrarlo al commerciante e lo scontrino elettronico ci consentirà di giocare.

A ciascuno spetta un biglietto virtuale ad ogni euro speso, fino a un massimo di 1.000 biglietti virtuali per acquisti di importo pari o superiore a 1.000 euro, in cui sono incluse anche le spese sanitarie. 10 scontrini, possono valervi vino a 10.000 biglietti virtuali, 100, 100.000 e così via.

Leggi anche >>> Hai queste monete da 1 euro? Le più rare valgono molto, ecco quali

Estrazioni e riscossione premi della Lotteria degli scontrini

Per le estrazioni ordinarie, che riguardano soltanto i consumatori, questi i premi:

  • 7 premi di 5mila euro ciascuno ogni settimana;
  • 3 premi da 30mila euro ciascuno ogni mese;
  • 1 premio di 1 milione di euro ogni anno.

Per quelle dette “zerocontanti”, lo scontrino estratto premia sia il consumatore sia l’esercente così:

  • 15 premi da 25mila euro ciascuno per il consumatore e 15 premi da 5mila euro ciascuno per l’esercente, ogni settimana;
  • 10 premi di 100mila euro ciascuno per il consumatore e 10 premi di 20mila euro ciascuno per l’esercente, ogni mese;
  • 1 premio di 5 milioni di euro per il consumatore e 1 premio di 1 milione di euro per l’esercente, ogni anno.

Riscossione dei premi: il pagamento avviene tramite bonifico bancario o con un assegno circolare non trasferibile. L’Agenzia, si occupa di informare il vincitore tramite raccomandata A/R o una mail PEC. Se avete inserito anche il vostro numero di cellulare nel modulo, vi arriverà anche un SMS.

Se dopo 90 giorni i premi non sono stati riscossi, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli, darà notizia informale di tale vincita:

  • All’indirizzo PEC del vincitore che si dovrà a sua volta occupare di comunicare le modalità di pagamento scelte entro 90 giorni dalla ricezione del messaggio di posta elettronica certificata;
  • Tramite raccomandata con avviso di ricevuta, ll’ultimo indirizzo di residenza del vincitore disponibile nell’ANPR , cioè l’Anagrafe Nazionale Popolazione Residente. Il vincitore ha 90 giorni dalla consegna, per recarsi presso l’Ufficio dei monopoli, territorialmente competente su base del proprio domicilio fiscale per l’identificazione e l’indicazione delle modalità di pagamento.

Leggi anche >>> Dall’ 8 dicembre parte il Cashback ed esce il sito cashlessitalia.it