Gratta e vinci, incredibile alle porte di Roma: “Vai a nascondere il biglietto”

Una storia incredibile di quelle davvero difficili da raccontare e da realizzare soprattutto. Tutto è successo all’improvviso.

Il bottino, davvero incredibile è arrivato all’improvviso, cosi come fosse la cosa più normale del mondo. L’abitudine rispettata, il rituale, o cosi come vogliamo chiamarlo è stato compiuto. La grattatina quasi scaccia crisi, quella che rappresenta il lumicino acceso di speranza stavolta ha regalato qualcosa di mai nemmeno immaginato. La vittoria, finalmente, in un periodo persino che forse definire nero è davvero poco.

vincita milionaria
adobe

La dinamica della vincita è di quelle che fa sorridere, il giocatore che acquista il biglietto, scegliendolo forse con cura, magari rifacendosi ad una propria tecnica. La grattata che avviene nel più consueto dei modi, magati iniziando da uno specifico punto e poi la lettura dei risultati. In questo momento però avviene ciò che non era affatto previsto. L’impossibilità di conoscere il risultato finale ed il sostegno in questo caso del tabaccaio di fiducia.

Il racconto delle parti, cosi come anticipato è ai limiti del grottesco. Stiamo palando di una situazione che ha dato vita ad una vincita da ben 2 milioni di euro, una cifra insomma davvero incredibile. Il racconto, cosi come anticipato arriva direttamente dal tabaccaio di Valmontone, luogo della vincita. Al Messaggero, il signor Michele Conte, 38 anni, ha raccontato di avere fatto da supporto al cliente che sabato pomeriggio ha conquistato il biglietto vincente nella sua attività sulla via Casilina.

Un biglietto acquistato da una cliente, poi il turno del futuro vincitore: “Controlla se i miei occhi hanno visto bene”, questa la richiesta al tabaccaio, poi la festa.

Gratta e vinci, milionaria in pochi attimi: la vincita è di quelle che possono cambiare la vita

Gratta e vinci Valmontone

Il racconto del tabaccaio di Valmontone continua: “Avevano visto benissimo – racconta l’esercente – e ci siamo messi a ridere entrambi perché aveva vinto due milioni di euro. Ho fatto le copie del biglietto – prosegue – e poi mi è venuto in mente quel tabaccaio di Napoli che è scappato via col gratta e vinci da mezzo milione, così gli ho ridato subito il tagliando. Non volevo far fare un’altra brutta figura alla categoria dei tabaccai, dichiara ancora Michele Conte, che non appena ha restituito il gratta e vinci ha invitato il cliente ad andar via dal locale: corri a casa e mettilo al sicuro“. Una esperienza nel suo complesso, insomma, a lieto fine.

Il biglietto vincente è uno di quelli da dieci euro del “Tutto per tutto”. Tra tasse e quant’altro la vincita complessiva per il fortunato giocatore sarà di circa 1,6 milioni di euro. Non si ricorda una vincita cosi alta afferma qualcuno li a Valmontone, cosi come nello stesso tempo ci si augura che il vincitore possa essere qualcuno del posto e qualche indizio comincia a circolare tra le vie della località laziale. Un successo inaspettato che a questo punto chiaramente cambia la prospettiva di vita del vincitore

In un momento tanto negativo, una risposta arrivata dalla buona sorte che di certo fa ben sperare per il futuro. La speranza insomma, spesso la si può ricercare davvero ovunque. Tanti, troppi soldi, forse, per una vittoria che di certo a Valmontone ricorderanno per tanto tempo ancora.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base