Analisi operativa del 22 luglio sul future Eurostox50, dopo il movimento ribassista una ripartenza decisa molto strana.

scontro forze

I prezzi dei mercati azionari, dopo la batosta che hanno subito lunedì 19 luglio, sono ripartiti subito con estrema forza, recuperando tutta la discesa con gli interessi. A parer nostro questa è un’anomalia bella e buona, non tanto perché i mercati devono scendere per forza, ma soprattutto perché un ritracciamento tecnico come si deve dovevano farlo i prezzi, e per il momento è stato solo uno storno.

Poi ovviamente il mercato ha sempre ragione e se è il momento in cui devono ancora salire, noi li seguiremo e entreremo buy quando ci daranno le opportunità, però ragionevolmente il movimento più corretto era un ribasso per scarica bene le forze rialziste e poi successiva ripartenza per fare i massimi dell’anno e proseguire il trend rialzista. Detto ciò noi ovviamente dobbiamo concentrarci sull’operatività di giornata e se l’altro giorno ci è scappato l’acquisto perché i prezzi sono partiti da livelli più alti di quelli di nostro interesse, oggi aspetteremo il livello giusto per provare una vendita intraday.

Livello operativo per la vendita di giornata

I prezzi come detto hanno dimostrato una forza anomala dopo il movimento fatto e attualmente hanno rotto a rialzo molti livelli operativi e soprattutto i ritracciamenti di Fibonacci del 38,2% e del 50% quindi dobbiamo stare particolarmente attenti a dove andremo ad operare. L’idea di oggi è attendere il livello volumetrico migliore delle ultime settimane, che è dove i prezzi hanno stazionato per parecchio tempo, l’area di resistenza 4080-4085. Nella sessione di oggi quindi, se i prezzi arriveranno a 4082 noi ci posizioneremo in vendita per la giornata, dato le forze rialziste molto presenti, è meglio limitarsi allo scalping.

Lo stop loss di questa operazione lo andremo a posizionare 20 punti sopra il livello di ingresso, quindi a 4102, è vero che per un trade di giornata sono parecchi come punti di stop, però vogliamo metterci dove siamo sicuri che se veniamo stoppati è perché i prezzi continueranno a salire ancora per un po’, quindi preferiamo stare leggermente più larghi.   Il target dell’operazione invece ha due punti di arrivo, ma molto dipenderà dal variare delle forze durante la giornata, il primo è il ritorno a 4048 che è una zona volumetrica dove i prezzi hanno scambiato parecchie volte, ed è la zona più resistente da rompere, quindi se arrivano qui i prezzi e faticano, bisogna uscire con 34 punti di utile che comunque non sono male, se vediamo poi che rompe puntiamo al secondo livello che è 4033.