Amazon Prime ha annunciato che dall’anno prossimo alcune partite di Champions saranno sulla piattaforma, ma cambiano i prezzi?

Amazon Prime, arriva la Champions League: come cambiano i costi
Amazon Prime (Fonte foto: web)

Amazon Prime si prende tutto. Promette di entrare in Formula 1 ed intanto, prende ufficialmente alcune gare, nel calcio, della Champions League. Non proprio l’ultima coppetta insomma.

Soldi spesi da Jeff Bezos, tanti, ma chissà quanti ne entreranno. Però questo vuol dire che chi ne usufruisce oggi, potrebbe dover pagare un pochino in più tra qualche mese. Capiamo se sì e di quanto.

Leggi anche>>> 1 milione vinto alle scommesse ma la guardia di finanza blocca tutto, scoperti e denunciati

Leggi anche>>> Formula 1, in pista scende Amazon: pronta a prendersi i Gran premi

Amazon Prime, di quanto cambiano i costi

Migliori 16 partite del mercoledì sera di Champions League, italiane comprese e la finale della Supercoppa UEFA dal 2021 al 2024. Se Amazon è entrato nel mondo del calcio, lo ha fatto a gamba tesa, dopo essersi assicurato già per la stagione 2020/21, i diritti di 20 partite in totale, della Premier League inglese.

Proprio dalla Premier, possiamo prendere spunto per capire quanto lieviterà il nostro attuale abbonamento. In Gran Bretagna, al momento, un abbonamento ad Amazon Prime è di 79 sterline annue, equivalente dei nostri 87 euro, poco in più. Al mese però, è possibile pagare anche quasi 9 euro, ovvero 7,99 sterline. Amazon Prime Video è a parte, come in Italia e può essere sottoscritto anche a 5,99 sterline al mese, poco più di 6 euro.

In Italia però possiamo immaginare che non arriveremo subito a quelle cifre, perché un abbonamento è molto meno caro, 36 euro. Ciò non vuol dire che stiamo sicuramente andando incontro ad un aumento: pensare che nel prima del 2018 costava 19,99 e nel 2015, 9,99. Bisogna solo attendere qualche mese per il ‘quanto’, dopo la decisione della distribuzione delle gare di Champions League.