Fare la spesa è sempre più difficile: il metodo per avere l’indispensabile con pochi euro

Tempi duri per il nostro quotidiano, tempi bui per le nostre tasche insomma. Oggi anche fare la spesa può diventare un limite.

Sappiamo benissimo quanto questi tempi che viviamo siano in effetti non semplici da vivere. Usciti con le ossa rotte, se cosi si può dire dalla prima fase, quella più dura, della pandemia di covid, per via di chiusure e restrizioni, ora ci troviamo di fronte al conflitto tra Russia e Ucraina con tutte le dinamiche che in qualche modo vanno a ricadere sul cittadino comune.

Bonus spesa 40 euro
Foto © AdobeStock

In tempi di crisi ogni misura è lecita per provare a risparmiare e proteggere in qualche modo il bilancio familiare, fare il modo in più possibile che quadri senza rischiare di finire in angoli pericolosi. Tutto è lecito si diceva, anche provare a fare in qualche modo di necessità virtù. Provare insomma a risparmiare quanto più possibile nel quotidiano ad esempio per quanto riguarda la spesa da fare. La cosa è possibile, ma chiaramente bisogna concepirla nel migliore dei modi per ricavarne l’atteso successo.

Di questi tempi, il web ma non solo è pieno zeppo di ricette su come affrontare nel migliore dei modi, per cosi dire, questo periodo di estremo disagio che riguarda chiaramente milioni e milioni di cittadini, italiani e non solo. Ci troviamo di fronte ad una situazione forse mai affrontata negli ultimi decenni. I cittadini si trovano a dover far fronte sempre più spesso a difficoltà strutturare. Bisogna pensare ad acquistare il necessario senza spendere troppi soldi volta dopo volta.

In tempi di crisi fare la spesa è dura: ecco come fare in modo di risparmiare il più possibile

La spesa con soli 20 euro, questo è ciò che spesso si predica sul web con consigli assolutamente inaspettati. Ci troviamo in questo momento di fronte ad una situazione di certo non attesa, cosi come abbiamo anticipato, nemmeno lontanamente immaginata. Un trucco interessante potrebbe essere quello che ci consiglia di andare a fare la spesa solo dopo aver pranzato. Come mai? Semplice, perchè cosi si ha meno fame e di conseguenza non si spenderanno soldi per acquistare snack o cose simili.

Risparmiare eventualmente sugli snack per avere più soldi da spendere per la spesa, ad esempio. Inoltre andare spediti verso lo scaffale dei prodotti a corta scadenza, in quel caso, come risaputo si può spendere davvero pochissimo. Quei prodotti infatti rischierebbero di essere gettati via e di conseguenza la gestione magari del supermercato decide di venderla ad un prezzo bassissimo pur di farla in qualche modo uscire.

Altro aspetto fondamentale per chi vuole risparmiare il più possibile è quello di andare a vedere i prodotti sempre a breve scadenza ma con la dicitura “da consumare preferibilmente”, in quel caso il prodotto può essere consumato anche qualche giorno dopo la scadenza stessa, perchè sarebbe esclusivamente una indicazione e non una indicazione esplicita. Risparmiare insomma è possibile, fare la spesa con pochissimi euro al giorno è possibile certo, di questi tempo poi. Stringere la cinta, come si usa dire, è di certo necessario in alcuni casi. I tempi insomma lo impongono e la risposta dei cittadini ad ogni modo è sempre decisa.