I bonus per la casa sono numerosi nel 2022 e riguardano sia le singole unità abitative che gli edifici. Scopriamo tutte le agevolazioni per rinnovare l’aspetto della propria abitazione.

bonus per la casa
Adobe Stock

Il tema “casa” rimane al centro dell’attenzione anche nel 2022. Il Governo Draghi nella nuova manovra dell’anno appena iniziato non ha dimenticato questo capitolo che tanti italiani hanno apprezzato nel 2021. Le conferme che si attendevano sono dunque arrivate e la lista delle agevolazioni è, fortunatamente, lunga e completa.

Bonus 2022, aiuti ai più bisognosi e importi: una vita dignitosa per tutti

Bonus per la casa, una lunga lista da conoscere

Il Governo Draghi ha stanziato miliardi di euro per aggiornare e confermare numerosi bonus per la casa. La panoramica inizia con l’Ecobonus che prevede detrazioni dal 65 al 50% per coloro che effettuano interventi di efficientamento energetico. Citiamo come esempio la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale, i lavori di riqualificazione energetica globale e l’installazione di caldaie a condensazione su parti comuni di edifici condominiali.

ISEE 2022: fondamentale! Come non perdere reddito di cittadinanza, assegno unico e bonus

Passiamo, poi, al Bonus ristrutturazione casa. Una conferma del 2022 che consentirà di svolgere lavori di manutenzione straordinaria, ordinaria e di recupero approfittando di una detrazione fiscale del 50% con un tetto massimo di 96 mila euro. Prorogato anche il Bonus mobili che possono richiedere i cittadini che effettuano interventi di ristrutturazione edilizia. L’agevolazione consente di richiedere una detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe A+ o superiore. La spesa massima su cui la detrazione è applicabile è di 10 mila euro. Ricordiamo che i pagamenti con mezzi tracciabili sono necessari per poter usufruire del bonus.

Le agevolazioni non finiscono qui

Tra i bonus per la casa attivi nel 2022 troviamo il bonus zanzariere che prevede una detrazione del 50% per l’acquisto di zanzariere che soddisfano precise condizioni come essere fissate stabilmente oppure essere regolabili in base all’intensità della luce solare. L’importo massimo di spesa è di 60 mila euro e il rimborso avverrà in dieci anni.

Non dimentichiamo tra le grandi opportunità dell’anno in corso il Bonus giardini per rinnovare uno spazio verde risparmiando il 36% delle spese. L’importo massimo è di 5 mila euro per ogni unità immobiliare ad uso abitativo. Confermato anche il Superbonus 110% seppur con una veste nuova. Nessun limite ISEE, nessuna limitazione per l’abitazione principale ma solamente il vincoli di realizzare minimo il 30% dei lavori entro il mese di giugno 2022.

La lista dei bonus per la casa è ancora lunga

Nel 2022 si potranno richiedere i bonus per le tende da sole e per gli infissi entrambi con detrazione del 50% e limite di spesa di 60 mila euro. Ricordiamo, poi, il bonus idrico, il bonus caldaia e il bonus casa per l’installazione degli ascensori.