A pochi giorni dalla scomparsa, iniziano i primi dubbi sull’eredità di Raffaella Carrà. I figli adottivi, i nipoti, gli amori della showgirl, a chi andranno le tre ville?

Web

Raffaella Maria Roberta Pelloni, in arte Raffaella Carrà, è tra le showgirl italiane più amate e la sua scomparsa all’età di 78 anni ha destato stupore e tristezza. Dopo i primi momenti di incredulità – la notizia della malattia non era stata diffusa – milioni di persone si sono strette nel suo ricordo ripensando alla Raffaella artista, cantante e ballerina. E’ iniziata, poi, la curiosità sulla sfera privata, sull’infanzia senza padre e sui grandi amori della sua vita. E ora ci si chiede, a chi andrà l’eredità della Carrà? Non avendo figli la domanda è legittima, scopriamo insieme le possibilità.

Leggi anche >>> Addio a Raffaella Carrà, le cause della morte: aveva 78 anni

A chi andrà l’eredità di Raffaella Carrà?

Web: Il Tempo

L’eredità di Raffaella Carrà è un punto interrogativo su cui ci sono parecchi dubbi. La showgirl si è dovuta arrendere presto all’idea di avere figli ma ciò non le ha impedito di ricoprire il ruolo di madre (anzi padre come aveva riferito in un’intervista) con i nipoti, figli del fratello Renzo Pelloni, morto a soli 56 anni.

L’eredità, dunque, potrebbe passare in parte ai nipoti Matteo e Federica ma è lecito supporre che Raffaella abbia pensato anche ai tanti bambini adottati a distanza e ai due grandi amori della sua vita, Gianni Boncompagni e Sergio Japino. Solo in seguito all’apertura del testamento si potrà sciogliere il nodo sul patrimonio della Carrà e conoscere la suddivisione di ipotetiche quote.

Leggi anche >>> Sergio Japino, cosa fa e quanto guadagna l’ultimo amore di Raffaella Carrà

Il patrimonio della showgirl, tre ville da sogno

Nel patrimonio di raffaella Carrà spiccano per bellezza tre ville posizionate in alcuni dei luoghi più belli della nostra Italia. Una casa si trova nella Città Eterna, Roma, in Corso Francia. Ha tre piani, un arredamento alquanto lussuoso, una piscina e uno spazio esterno che non teme confronti con una villa di campagna.

Un second acquisto di Raffaella è stata la villa in Toscana, tra Porto Ercole e Porto Santo Stefano, luoghi incantevoli baciati dal sole e dal mare azzurro. Qui la showgirl amava rilassarsi e vi ha passato molti anni in compagnia di Sergio Japino. Infine, rientra nel patrimonio della Carrà una casa in provincia di Siena, a Montalcino.

L’eredità, dunque, includerà le tre bellezze da sogno ma anche i risparmi che la showgirl ha accumulato nel tempo con i suoi programmi che incollavano allo schermo milioni di spettatori pronti ad ammirare il suo fascino, la sua bravura e la sua spontaneità.