Poste Italiane, occhio al messaggio: così vi svuotano il conto, sta succedendo in tutta Italia

Poste Italiane invita a prestare attenzione a questo messaggio, in quanto in caso contrario possono svuotare il conto del malcapitato di turno. Ecco cosa sta succedendo.

Attenti a un nuovo tentativo di truffa che sfrutta il nome di Poste Italiane e che rischia di far cadere in molti nella trappola, svuotando il conto del malcapitato di turno. Entriamo quindi nei dettagli per vedere cosa sta succedendo e tutto quello che c’è da sapere in merito.

truffa messaggio poste
Foto © AdobeStock /Canva

Smartphone, computer, tablet e tanto altro ancora. Sono davvero molti i dispositivi tecnologici a nostra disposizione, grazie ai quali poter comunicare con amici, parenti e aziende anche geograficamente molto distanti da noi. Oltre ai tanti vantaggi, però, non bisogna sottovalutare le possibile insidie.

Ogni giorno, purtroppo, sono molti i tentativi di truffa a cui bisogna prestare la massima attenzione. Lo sa bene Poste Italiane che ha invitato a prestare attenzione ad un nuovo tentativo di truffa che sfrutta proprio il nome del noto istituto e che rischia di svuotare il conto del malcapitato di turno. Ma in cosa consiste e cosa sta succedendo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Poste Italiane, occhio al messaggio, così vi svuotano il conto: ennesimo tentativo di truffa

Come già detto, Poste Italiane invita a prestare attenzione ad un nuovo tentativo di truffa che sfrutta proprio il nome del noto istituto e che rischia di svuotare il conto del malcapitato di turno. Ma cosa sta succedendo? Ebbene, si tratta purtroppo dell’ennesimo tentativo di phishing, attraverso cui dei malintenzionati cercano di far cadere il malcapitato di turno nella trappola.

Entrando nei dettagli in molti stanno ricevendo un messaggio attraverso il quale vengono informati di un’ipotetica anomalia sul conto di Poste Italiane o comunque sulla PostePay. A corredo un link attraverso cui si invita a rilasciare tutta una serie di dati, come ad esempio quelli anagrafici e informazioni inerenti il proprio conto in Posta.

Peccato che proprio compiendo tale operazione si finisca per cadere nella trappola dei truffatori. Una volta cliccato sul link e fornite le informazioni richieste, infatti, i malintenzionati riescono ad agire indisturbati, svuotando il conto del malcapitato di turno.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

A tal proposito sempre Poste Italiane sottolinea che non invia via mai e poi mai messaggi di questo tipo. Occhio quindi a rispondere a questo tipo di comunicazioni, in quanto si rischia di dover fare i conti con spiacevoli sorprese, perdendo un bel po’ di denaro.