Antifurto perimetrale, scacco matto ai ladri: così rubare sarà impossibile

L’antifurto perimetrale è la soluzione consigliata per evitare che i ladri entrino in casa nostra. Vediamo come funziona e i vantaggi offerti.

Per proteggere l’abitazione dalle mani rapaci dei ladri è preferibile installare un antifurto perimetrale, un sistema di sorveglianza molto ricercato.

antifurto perimetrale
Adobe Stock

La paura dei ladri che entrano in casa per rubare è particolarmente sentita da tanti cittadini. L’idea che una persona estranea si possa introdurre nella propria abitazione violando la sicurezza del nido familiare è fastidiosa. Ancor di più il pensiero di mani “sporche” che toccano le nostre cose. E poi c’è la rabbia del perdere ricordi, oggetti preziosi o semplici suppellettili. Per evitare che tutto questo accada un semplice allarme potrebbe non bastare. Un sistema di antifurto perimetrale è più indicato per la protezione della casa o dell’azienda. Riesce, infatti, a controllare l’intero perimetro della struttura scegliendo con cura il posizionamento dei singoli allarmi perimetrali. In questo modo si potranno coprire le zone più a rischio ed evitare angoli bui.

Antifurto perimetrale, i vantaggi del sistema di allarme

Il primo passo per una sicurezza totale è conoscere accuratamente i confini dell’abitazione o dell’edificio e capire quali sono i punti di accesso dall’esterno maggiormente a rischio. In questo modo sarà possibile adottare misure di controllo adeguate volte alla protezione da intrusi e ladri.

Il sistema di allarme perimetrale utilizza sensori, telecamere e dispositivi di controllo in grado di monitorare qualsiasi tipologia di proprietà. Lo scopo è impedire l’accesso in casa a persone estranee. Ecco perché la scelta di posizionarli all’esterno è preferibile ma qualora non sia possibile è utile posizionarli anche all’interno delle stanze. I sensori perimetrali sono i fasci fotoelettrici, i sensori laser, i sensori radar, i PIR esterni e i sensori di rilevamento in fibra ottica. Poi ci sono i sensori a microonde, di vibrazione, le recinzioni elettriche e i sensori sismici nonché il CCTV monitorato.

Quanto costa la sicurezza

Il costo totale del sistema di antifurto dipende dalla grandezza della casa, dal numero delle porte e delle finestre e dal numero di sensori e telecamere da installare. In generale possiamo indicare per un’abitazione grande un costo di circa 2 mila euro. Un costo importante ma necessario per una protezione adeguata.

Tra i vantaggi dell’allarme perimetrale l’assenza di fili e l’utilizzo unicamente di una connessione internet per la configurazione tramite applicazione. In questo modo si potrà gestire il sistema da remoto semplificando il controllo dell’intero perimento della casa. Pochi click da pc o smartphone per attivare o disattivare allarmi, sensori e ogni altro elemento del sistema.

Altro vantaggio la tempestività. Il prezzo dell’antifurto è alto ma, come detto, la sicurezza garantita. L’attivazione del sistema avviene con rapidità, si verrà immediatamente informati in caso di potenziale irruzione e gli avvisi sono completi di ogni dettaglio come, ad esempio, il sensore che è scattato.