Vacanze, attenzione: ecco i trucchi usati dai ladri per svaligiare le case

Attenzione, sono tanti e diversi i trucchi utilizzati dai ladri per svaligiare le case durante le vacanze. Ecco di quali si tratta.

A partire dai fili di colla fino ad arrivare a segni sui campanelli, sono davvero molti e diversi i trucchi usati dai ladri per svaligiare le abitazioni durante il periodo delle vacanze. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

trucchi ladri
Foto © AdobeStock

Ormai da oltre due anni che ci ritroviamo, purtroppo, alle prese con l’impatto negativo del Covid sulle nostre esistenze, sia dal punto di vista dei rapporti personali che economici. A peggiorare la situazione, poi, il preoccupante aumento generale dei prezzi che contribuisce a sua volta a ridurre ulteriormente il nostro potere di acquisto. Un contesto particolarmente complicato, che non sembra però porre freno alle cattive intenzioni.

Anzi, i ladri purtroppo non smettono mai di entrare in azione, pronti a portare via soldi e gioielli dalle abitazioni delle sfortunate vittime. Una situazione senz’ombra di dubbio non piacevole, per cui è bene sapere cosa fanno i ladri per mettere in campo i loro piani. A partire dai fili di colla fino ad arrivare a segni sui campanelli, in effetti, sono davvero tanti i trucchi usati dai ladri per svaligiare le abitazioni durante il periodo delle vacanze. Ma di quali si tratta? Entriamo nei dettagli e vediamo cosa c’è da sapere in merito.

Vacanze, ecco i trucchi usati dai ladri per svaligiare le case: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già avuto modo di vedere assieme che vi sono 7 posti inimmaginabili dove poter nascondere i propri oggetti di valore ed evitare brutte sorprese in caso di visita sgradita da parte dei ladri. Proprio soffermandosi su quest’ultimi, inoltre, è bene sapere quali sono le strategie messe in campo dai ladri al fine di poter evitare di cadere nella loro trappola.

Tanti e diversi, purtroppo, sono i trucchi usati dai ladri per svaligiare le abitazioni durante il periodo delle vacanze. Ma di quali si tratta? Ebbene, tra questi si annoverano diversi escamotage utilizzati dai malintenzionati per accertarsi del fatto che una casa sia vuota oppure no. A tal fine, ad esempio, alcuni ladri applicano dei sottilissimi fili di colla sul portone.

Se qualcuno è nell’abitazione, quando entra o esce di casa si ritrova a strappare via, senza saperlo, i fili in questione. In caso contrario quest’ultimi rimangono al loro posto, permettendo al ladro di sapere che non vi è nessuno in casa. In alternativa i ladri possono utilizzare anche delle graffette oppure delle fascette.

Ma non solo, alcuni sporcano lo spioncino delle porte blindate per vedere se qualcuno lo pulisce. Se ciò non avviene, ecco che hanno la sicurezza che in casa non vi è nessuno. Tra gli altri trucchi, poi, si annovera quello del segno sul campanello, tramite adesivi, simboli o scritte di vario genere. Quest’ultimi vengono lasciati in prossimità del campanello della casa prescelta, al fine di indicare ai complici dove entrare in azione.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Tanti e diversi i trucchi messi in atto dai ladri che in questo modo possono, come già detto, sapere se in casa vi è qualcuno oppure no. Occhio quindi alla presenza di eventuali segni o oggetti inaspettati vicino al vostro portone, in quanto potrebbe voler dire che la vostra casa è stata presa di mira.