Caro bollette, buone notizie in arrivo: 300 euro anche con Isee più alto

Buone notizie in arrivo per molte persone che possono beneficiare del bonus energia di 300 euro per contrastare il caro bollette.

Importante novità per molte famiglie che potranno usufruire di un nuovo sostegno grazie al quale poter pagare le utenze. Ecco in cosa consiste e chi ne ha diritto.

bonus energia 300 euro
Foto © AdobeStock

Sempre più famiglie, purtroppo, riscontrano delle serie difficoltà nel riuscire a far fronte alle varie spese. A partire dal Covid fino ad arrivare alle possibili ripercussioni della guerra tra Ucraina e Russia, passando per l’aumento dei prezzi, sono tanti i fattori che hanno un impatto negativo sulla nostra economia.

Proprio in tale contesto particolarmente complesso giungono buone notizie per molte persone che potranno usufruire di un bonus energia di 300 euro. Un importante aiuto grazie al quale poter pagare le utenze e contrastare così il caro bollette. Entriamo quindi nei dettagli per vedere cosa c’è da sapere in merito e soprattutto chi ne ha diritto.

Caro bollette, c’è chi ha diritto al bonus energia di 300 euro: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già visto che grazie all’ultimo decreto legge il governo ha deciso di ampliare la platea dei beneficiari del bonus sociale per le bollette dell’energia elettrica e del gas. In particolare per il periodo che va dal 1° aprile 2022 fino al 31 dicembre 2022, il tetto massimo del valore Isee previsto per poter accedere a questo tipo di agevolazione è pari a 12 mila euro, anziché 8.265 euro.

Sempre in tale ambito, inoltre, giungono buone notizie per molte famiglie che, come già detto, potranno usufruire di un bonus energia di 300 euro. Si tratta, quindi, di un importante sostegno economico grazie al quale pagare le utenze e contrastare così il caro bollette. Ma chi ne ha diritto? Ebbene, entrando nei dettagli bisogna sapere che a poter usufruire del bonus energia di 300 euro saranno coloro che vivono nella Regione Lazio.

Questo a patto che presentino un reddito compreso tra 35 mila euro e 40 mila euro. Lo scorso 26 marzo infatti il Consiglio regionale ha approvato la proposta di legge “Misure per la riduzione della pressione fiscale e incremento del fondo speciale di parte corrente“, grazie al quale è stato aumentato a 296 milioni il cosiddetto Fondo taglia tasse. Quest’ultimo prevede, appunto, una detrazione direttamente in busta paga di 300 euro per coloro che presentano un reddito compreso tra i 35 mila e  40 mila euro.

Ma non solo, anche nessun aumento sulle tasse regionali di Irpef e Irap per le persone con reddito fino a 35 mila euro. Un aiuto indubbiamente importante per molte famiglie che potranno così beneficiare del bonus energia, grazie al quale contrastare il preoccupante aumento dei prezzi che continua, purtroppo, ad incidere negativamente sulle nostre tasche.