Per vedere la tv senza utilizzare il decoder e senza acquistare un nuovo apparecchio occorre conoscere una soluzione moderna, lo streaming.

vedere la tv con streaming
Adobe Stock

Gli italiani amano guardare la televisione e alcuni programmi sono un’abitudine a cui difficilmente si vorrebbe rinunciare. Negli ultimi anni abbiamo assistito alla diffusione di alcune piattaforme che attraverso la connessione internet permettono di accedere a diversi contenuti, in primis alle serie tv più amate. Il riferimento è Netflix, YouTube o Prime Video. Questo non basta, però, per convincere gli utenti a mettere da parte una vecchia amica, la televisione. O meglio, i canali tv. La precisazione è dovuta al fatto che è possibile accedere ai contenuti televisivi pur non avendo un televisore di ultima generazione – reso necessario con il cambiamento di standard del digitale terrestre – o un decoder compatibile.

Non serve il decoder o la tv, ecco lo streaming

Il passaggio al nuovo standard DVB-T2 impone un cambiamento di un vecchio apparecchio oppure l’acquisto di un decoder compatibile per continuare a vedere i programmi televisivi preferiti. Eppure in tanti non hanno voglia di spendere importi importanti – che possono comunque diminuire grazie al Bonus Rottamazione e al Bonus Tv Decoder – per adeguarsi al cambiamento.

A tal proposito è bene sapere che le emittenti televisive più importanti si sono adeguate alle esigenze delle persone ideando un nuovo modo per vedere la tv. La finestra che si è aperta da qualche anno è sul mondo dello streaming e dell’on demand. Addio, o arrivederci se si preferisce, all’apparecchio tv o al decoder per accedere alla visione in diretta oppure in differita dei programmi o serie Tv trasmesse dai grandi player.

Come funziona il nuovo modo di vedere la tv

Attraverso lo streaming e l’on demand basta una connessione internet e un dispositivo come tablet o smartphone per accedere in qualsiasi momento ai contenuti televisivi gratuitamente. I riferimenti più importanti sono Ray Play per le trasmissioni Ray  e Mediaset Play per canale 5, Italia Uno e Rete 4 oltre naturalmente a tutti i canali di appartenenza del noto emittente.

La visione conterrà poca pubblicità, si potrà mettere in pausa e sarà possibile, in alcuni casi, registrare il contenuto. L’utente non dovrà far altro che accedere al portale web di riferimento e scegliere il programma da vedere. Pochi click che si sostituiranno al telecomando e si entrerà in un nuovo mondo a molti sconosciuto ma dalle interessanti opportunità. In più, il possesso del tablet o del pc non prevede il pagamento del Canone Rai, a condizione che non si possieda un televisore.