Il Bonus Tv e la Rottamazione Tv sono due incentivi da utilizzare per acquistare televisori compatibili con il nuovo digitale terrestre che verrà introdotto dal 20 ottobre.

rottamazione Tv
Pixabay

Pochi giorni e l’annunciato switch off sarà ufficiale. Il 20 ottobre alcuni canali non saranno più visibili perché non supportati dalla nuova codifica Mpeg4 che prenderà il posto della Mpeg2. I vecchi apparecchi, dunque, dovranno essere sostituiti da televisori di ultima generazione che permetteranno di vedere tutti i programmi dopo l’arrivo del digitale DVB-T2. In alternativa, è possibile comprare un decoder nuovo e collegarlo al televisore per non perdere la visibilità dei canali preferiti. Qualunque sia la scelta, sarà possibile limitare la spesa approfittando di due incentivi proposti dal Governo, il Bonus TV a la Rottamazione TV.

Conosciamo meglio il Bonus Tv

Due bonus distinti ma cumulabili, ecco cosa sono il Bonus Tv e l’incentivo Rottamazione TV. Entrambi sono legati all’acquisto di una nuova televisione di ultima generazione adatta a ricevere il digitale terrestre il cui arrivo è previsto a partire dal 20 ottobre. Il passaggio non avverrà totalmente in un’unica giornata ma durerà anni per dare il tempo a tutti i cittadini di adattarsi al cambiamento. Nello specifico il passaggio definitivo avverrà il 1° gennaio 2023.

Il problema è che dal 20 ottobre alcuni canali Rai e Mediaset non saranno più visibili. Rai 4, Rai 5, YoYo, Rai Storia, Mediaset Italia 2, Radio 105 sono alcune delle emittenti interessate al cambiamento fin da subito. Per continuare a vedere questi e altri canali si potrà richiedere il Bonus Tv dal valore di 30 euro. Lo sconto verrà applicato sull’acquisto di un televisore o decoder idoneo alla ricezione della codifica Mpeg4. Destinatari della misura sono le famiglie con ISEE inferiore a 20 mila euro residenti in Italia. Sarà il venditore stesso ad applicare lo sconto e ad avviare, poi, la procedura di recupero dell’importo.

Leggi anche >>> Switch Off Rai dal 20 ottobre: come prepararsi al giro di boa con il Bonus Tv

Rottamare la televisione, cosa prevede l’incentivo

Oltre ai 30 euro di sconto del Bonus Tv dedicati ai nuclei con ISEE inferiore a 20 mila euro è possibile richiedere un altro incentivo, la Rottamazione TV. In questo caso l’accesso non è limitato da confini reddituali ma potrà essere richiesto una sola volta da una famiglia. L’importo massimo di sconto da ottenere è 100 euro. In generale, verrà applicato uno sconto del 20% sul costo del nuovo televisore se si porta in rottamazione il vecchio apparecchio.

La rottamazione potrà avvenire presso il rivenditore stesso oppure tramite le isole ecologiche. Anche l’acquisto online della tv permette la richiesta dell’incentivo se si seguono le direttive indicate nel Decreto.