La rivoluzione ormai attesa già da tempo è alle porte. Cosa succederà il prossimo 20 ottobre alle tv degli italiani.

Smart tv
Foto di StockSnap da Pixabay

Da qui a qualche settimana lal tv italiana smetterà di funzionare, cosi come la ricordavamo. Dal prossimo 20 ottobre, infatti, si passerà a quella situazione che a mesi si profila come una vera e propria rivoluzione. Rai e Mediaset passeranno in HD, con codifica MPEG-4. Il nuovo digitale terrestre, insomma è alle porte e questo è soltanto il primo passo verso un riassetto del sistema. Adesso, tocca ai cittadini adeguarsi come già da tempo si richiede.

Rai e Mediaset, come detto passeranno sotto una nuova forma di trasmissione, un riaggiornamento, una evoluzione del sistema che porterà milioni di italiani a prendere una fatidica decisione. Cambiare tv oppure adeguarsi semplicemente passando per il cambio del decoder. In ogni caso ci sarebbe bisogno di una spesa da effettuare. Il Governo, con un apposito bonus aveva provveduto a sostenere i cittadini intenzionati a cambiare decoder.

Rivoluzione tv: dal 20 ottobre si spegne tutto, quali sono i canali interessati

I primi canali ad essere coinvolti nella piccola rivoluzione che partirà dal prossimo 20 ottobre, questi saranno visibili da quel momento soltanto in HD, considerata la codifica MPEG-4. I canali sono i seguenti:

  • Rai 4
  • Rai 5
  • Rai Movie
  • Rai Yoyo
  • Rai Sport+ HD
  • Rai Storia
  • Rai Gulp
  • Rai Premium
  • Rai Scuola

Nessuna differenza per i primi tre canali Rai e Rainwews24, che saranno in ogni caso visibili in entrambe le modalità. La rivoluzione insomma è concreta e riguarderà milioni di italiani.

LEGGI ANCHE >>> Dal canone TV al 730 integrativo, occhio alle scadenze di ottobre: le date da segnare

Stesso discorso, ovviamente per quel che riguarda Mediaset, con una serie di canali che dal prossimo 20 ottobre passeranno esclusivamente alla visione in HD. I canali in questione sono i seguenti:

  • TGCOM24
  • Mediaset italia 2
  • Boing Plus
  • Radio 105
  • Radio 101 TV
  • Virgin Radio TV

Niente cambierà, al momento per Canale 5 ed Italia. Il test da effettuare sui canali 100 e 200 vi dirà se il vostro televisore è compatibile o meno con la nuova tecnologia che dal prossimo 20 ottobre riguarderà la tv italiana. Gli aiuti del Governo, come anticipato, consistenti per in un bonus da 30 euro per le famiglie con Isee sotto i 20mila euro contribuiranno alla metamorfosi, pratica di quelli che sono gli strumenti televisivi nelle case degli italiani, nuovi decoder ed in alcuni casi anche nuove tv. La rivoluzione è alle porte.