DAZN chiede perdono agli abbonati introducendo una novità che finalmente entusiasmerà gli animi dei clienti. Scopriamo qual è.

DAZN novità Full HD
Web

L’insoddisfazione dei clienti della piattaforma streaming si potrà mettere da parte grazie all’arrivo di una interessante novità. I problemi di connessione, trasmissione, visione delle partite di Serie A dovrebbero diventare sono un lontano ricordo. E’ un passaggio diventato necessario per DAZN dato che tanti abbonati hanno minacciato di concludere il contratto, altri hanno chiesto il rimborso dei soldi spesi per non vedere le partite della squadra tifata e tanti altri hanno chiesto a gran voce la revisione se non la revoca dei diritti con un ritorno a Sky. Una soluzione doveva arrivare il prima possibile e sembra sia finalmente pervenuta.

La novità di DAZN per non ripetere gli errori passati

La piattaforma di streaming ha annunciato un rinforzo dell’infrastruttura in modo tale da ridimensionare il più possibile i problemi tecnici legati alla visione delle partite di Serie A. In più, ha comunicato agli abbonati l’introduzione di una importantissima novità, l’aumento della risoluzione del flusso video trasmesso con un passaggio alla qualità Full HD. Tutto questo arriverà a breve, annuncia DAZN, e gli abbonati sperano che sia veramente così.

La visione in Full HD, poco più pesante rispetto all’HD Ready attualmente utilizzato, sarà possibile solamente rispettando due condizioni. In primis occorrerà avere una velocità di connessione reale di 8 Mbps. In secondo luogo sarà necessario avere una smart TV Full HD in grado di decodificare i flussi video Mpeg4 che, ricordiamo, è il nuovo standard che gli apparecchi dovranno supportare per poter continuare a trasmettere tutti i canali dopo il passaggio al nuovo digitale.

Leggi anche >>> Sky, è rivoluzione: pacchetto base ad un prezzo stracciato, tutte le offerte

Come adeguarsi alle due condizioni

DAZN è pronta a fare un passo in avanti tecnologicamente parlando ma i clienti dovranno seguire anche loro il cambiamento. Per vedere le partite dovranno avere una connessione veloce che è comunque garantita da una ADSL efficace. E’ consigliabile lo stesso evitare di utilizzare altre app come YouTube, Amazon Prima o Netflix in contemporanea per ridurre al minimo le possibilità di interruzione della trasmissione. Gli abbonati che hanno la Fibra in casa, invece, dovrebbero poter guardare le partite senza problemi.

Per quanto riguarda il televisore, invece, abbiamo parlato di una smart TV compatibile con il digitale Mpeg4. L’apparecchio non dovrà essere per forza di ultimissima generazione ma basterà che sia stato acquistato dal 2018 in poi. Se così non fosse si potrà sfruttare il Bonus Rottamazione TV per procedere con l’acquisto di un televisore adatto ottenendo uno sconto.