Utilizzare una carta prepagata per effettuare un pagamento a rate è possibile? La questione è importante per tanti utenti che rimarranno, in parte, delusi dalla risposta.

Web

Il pagamento a rate è una soluzione scelta da un numero sempre crescente di consumatori. La mancanza di liquidità dovuta all’impossibilità di mettere da parte i risparmi tanto agognati rende necessario il ricorrere ad una dilazione dell’importo da corrispondere soprattutto quando è elevato. L’acquisto di un televisore, un frigorifero o qualsiasi altro elettrodomestico nuovo comporta una spesa non sostenibile in una sola volta per tante famiglie. Da qui l’esigenza di pagare a rate mensili e, di conseguenza, un dubbio che sorge. E’ possibile procedere con la dilazione se si paga con la carta prepagata?

Carta prepagata, il pagamento a rate è possibile?

La risposta al dilemma non farà piacere ai consumatori. Ad oggi, quasi nessun emittente di carte prepagate consente il metodo di pagamento rateizzato. La prepagata infatti differisce da una vera e propria carta di credito. E’ un borsellino elettronico che consente l’utilizzo solamente del denaro presente. Gli addebiti possono essere effettuati solo se corrispondono alla somma depositata sulla carta e non devono in alcun caso essere di importo superiore. Questo perché la carta prepagata non è collegata ad un conto corrente come, invece, una tradizionale carta di credito – o debito.

L’eccezione che conferma la regola

Esistono dei casi in cui è permesso il pagamento rateale con carta prepagata. Parliamo di quelle prepagate che sono associate ad un IBAN bancario o postale e, dunque, ad un conto corrente. Sul mercato è possibile acquistarle al pari di quelle senza IBAN, ricaricabili o usa e getta. La carta prepagata con IBAN è un passo più avanti delle sue “cugine” e si avvicina moltissimo alla carta tradizionale. Consente di effettuare bonifici, pagare bollettini, trasferire denaro ed effettuare acquisti anche a rate. Condizione fondamentale è assicurarsi di versare la somma di denaro sufficiente a coprire la rata mensile prima della scadenza.

Leggi anche >>> Carte di credito, c’è la variante zero spese: le novità del 2021

Le compagnie telefoniche che accettano la carta prepagata per pagamento rateale

Le compagnie telefoniche si sono adeguate da qualche tempo all’esigenza di pagamento rateale avanzata dai clienti. Ecco perché consentono di pagare a rate, utilizzando una prepagata con IBAN, l’acquisto di uno smartphone. La principale compagnia che si è fatta portavoce di questa iniziativa è TIM. La rateizzazione varia in base al prezzo del prodotto acquistato ma generalmente si valuta la dilazione tra i 24 e i 48 mesi.