Ora o mai più, oggi scade la possibilità di richiedere il Bonus Cultura da 500 euro senza ISEE. Ecco i beneficiari e la modalità di inoltro della domanda.

Pixabay

Il Bonus Cultura è una misura dedicata ai giovani studenti che possono richiedere un voucher di 500 euro per acquistare prodotti e attività culturali. Lo scopo è diffondere la cultura tra i ragazzi invitandoli a partecipare gratuitamente ad eventi, musei, teatri cinema o a comprare libri non solo per fini scolastici. Oggi, 31 agosto, scade questa opportunità. Vediamo come non perderla.

Requisiti di accesso al Bonus Cultura

I beneficiari della misura sono circa 540 mila ragazzi, tutti i nati nel 2002 e che, di conseguenza, hanno compiuto 18 anni nel 2020. Non sono previsti limiti reddituali ma è necessaria la residenza in Italia o il permesso di soggiorno se cittadini stranieri. La domanda di accesso alla misura dovrà essere inoltrata entro oggi mentre il voucher si potrà spendere entro il 28 febbraio 2022.

Come usufruire del voucher

Per ottenere il voucher da 500 euro occorrerà che il giovane nato nel 2002 proceda con la registrazione sull’app18 entro oggi, 31 agosto 2021. La richiesta del voucher deve avvenire necessariamente in modalità telematica accedendo ad app18 tramite SPID. Il portale è accessibile da pc, smartphone o tablet e la procedura di registrazione è molto semplice. Basterà inserire i propri dati e accettare l’informativa sulla privacy per ricevere l’e-mail in cui si attesta l’avvenuta registrazione.

In seguito saranno generati dei buoni di spesa elettronici, ognuno dotato di codice identificativo, relativi ad uno specifico acquisto di beni o servizi.

Le caratteristiche del Buono Cultura

I buoni sono nominativi e individuali e solo il beneficiario potrà usufruirne stampandolo oppure salvandolo sullo smartphone. Ogni volta che si utilizzerà un buono l’importo speso verrà scalato dal totale di 500 euro. E’ importante sapere che uno stesso bene o servizio potrà essere acquistato una sola volta. Per esempio, se si è interessati a vedere uno spettacolo si potrà comprare un solo biglietto così come un libro potrà essere acquistato solo in copia singola.

Leggi anche >>> Bonus Tv da 150 euro: il nuovo televisore lo paga lo Stato

Cosa acquistare e dove spendere il voucher

I 500 euro erogati tramite Bonus Cultura potranno essere spesi per acquistare biglietti di spettacoli cinematografici o teatrali, mostre o eventi culturali, musei, aree archeologiche, gallerie e parchi divertimento. E’ possibile acquistare, poi, musica registrata, corsi di teatro, corsi di lingua straniera ma anche abbonamenti a quotidiani digitali o prodotti dell’editoria audio-visiva.

Il voucher si può spendere sia negli store fisici che virtuali. L’elenco delle strutture che hanno aderito all’iniziativa è disponibile sull’app18.