Viaggiare senza vaccino, si può fare? Scopriamo quali sono le regole che i non vaccinati devono seguire per spostarsi in Italia e all’Estero.

Adobe Stock

Green Pass e direttive del certificato verde sono da giorni sotto la lente di ingrandimento. E’ stato chiarito cosa può fare chi ha il Green Pass, cosa può fare chi non ha la certificazione ma i non vaccinati come devono comportarsi per gli spostamenti all’interno dell’Italia o verso l’estero? E’ una domanda più che legittima in un periodo di vacanze e di viaggi programmati da tempo per respirare aria nuova dopo i pesanti mesi di chiusure e limitazioni dovute alla pandemia.

Leggi anche >>> Green Pass e carta d’identità: chi ci controlla e chi non può farlo

Chi è senza il vaccino dove può andare in vacanza?

Alcuni paesi al di fuori dell’Italia hanno stabilito che l’ingresso ai turisti è consentito solamente a chi ha il vaccino, a chi è guarito dal Covid da meno di sei mesi o a chi ha effettuato un tampone con risultato negativo nelle ultime 48 ore dall’arrivo. Di conseguenza, anche i non vaccinati possono andare in vacanza ma dovranno accettare le restrizioni previste.

Altri paesi, invece, non hanno adottato una linea dura e consentono a chiunque – vaccinato o non – di accedere nel territorio a condizione che provengano da una nazione non considerata a rischio. In alternativa, potrebbero imporre la quarantena per consentire, poi, di girare liberamente per il paese.

Leggi anche >>> Green Pass: polpette mucche e birra per chi si vaccina, ecco dove

Regole in Italia

Ogni nazione, dunque, stabilisce le regole che dovranno essere rispettate per accedervi da turista (o per lavoro). In Italia, per il momento, tutte le regioni sono bianche e di conseguenza sono consentiti gli spostamenti anche senza Green Pass. Sottolineiamo “per il momento”, per due motivi. Il primo è che dal 1° settembre l’obbligo della certificazione verde verrà estesa anche ai treni e agli autobus a lunga percorrenza e agli aerei. Il secondo motivo è che a causa della variante Delta e dei nuovi contagi alcune regioni potrebbero cambiare colore e limitare, così, i viaggi a chi è senza vaccino.

Leggi anche >>> Autogrill, quando mostrare il Green Pass: sciogliamo un importante nodo

Direttive dei paesi esteri

Per quanto riguarda l’estero, invece, tra i paesi dalla linea morbida troviamo la Spagna e il Belgio. Nessuna restrizione particolare per chi viene da nazioni considerate non a rischio e desiderano entrare in questi due Paesi mentre per recarsi in Bulgaria occorrerà solamente rispettare la quarantena. Gli altri paesi europei, invece, sono più rigidi e pretendono il Green Pass.