In tutto il mondo ormai impazza la vaccino mania, se cosi può essere chiamata, almeno stando all’atteggiamento dei vari stati.

Vaccino
Vaccino (Adobe)

La lotta al covid non è per niente terminata, anzi, l’allarme delle varianti rende sempre più precario il sottile equilibrio che sembrava si fosse per lo meno conquistato negli ultimi mesi. Da qualche tempo, in giro per il pianeta sembrava si fosse riconquistata quella sorta di debole normalità, con eventi all’aperto ed anche di massa, libertà bene o male riconquistate e tanti altri momenti di apparente ritorno ad una condizione per lo meno accettabile.

Preoccupano in questa fase, però, le varianti, ovvero mutamenti del virus che in qualche modo riesce ad adattarsi alle varie condizioni che gli si presentano. L’arma per che gli stati mettono a disposizione in difesa dei propri cittadini è senza alcun dubbio il solo vaccino, che consente per lo meno di preservare la propria salute secondo i dati e le statistiche in appoggio a questo tipo di intervento. Per far ciò, molti paesi hanno deciso di incentivare la propria specifica campagna.

LEGGI ANCHE >>> Covid, il profilo di chi non vuole fare il vaccino: ecco l’identikit

Dalla mucca al gelato, passando per una serata al cinema: l’originalità certo non manca

Nei giorni scorsi aveva destato non poco clamore la proposta del Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden di riconoscere un bonus di 100 dollari a chi si vaccinerà a New York. Proposta apparentemente bizzarra, questo potrebbe essere vero, ma assolutamente in linea con ciò che di fatto sta succedendo in altre parti del mondo, dove molto spesso alla somministrazione della dose di vaccino segue un interessante riconoscimento, chiamiamolo cosi.

Qualche interessante iniziativa? Partiamo dalla Romania dove come incentivo al vaccino si può ricevere una porzione di polpette speziate, pane e senape, in Grecia invece ci sono 150 euro per la fascia d’età dai 18 ai 25, a Pechino due confezioni di uova per gli over 60 oppure un buono per un gelato. In Thailandia, invece, una lotteria per tutti i vaccinati mette in palio una mucca. Forcine in oro per donne in India, mentre a Tel Aviv un vaccino vale un concerto gratis all’aperto.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino anti-Covid, un giro d’affari che vale miliardi: chi guadagna di più

Negli Stati Uniti va di moda il premio in denaro, come a New York, in Virginia, nel New Jersey ai vaccinati una birra, mentre nello Stato di Wahington addirittura una canna di marijuana. Iniziative da ogni parte del mondo, insomma, per provare a rendere molto più accattivante la corsa al vaccino, funzionerà davvero? I prossimi mesi sapranno darci una risposta convincente.