Redditi pre pandemia: la suddivisione nelle città italiane

Attraverso le dichiarazioni dei redditi, il ministero dell’Economia e delle Finanze, ha suddiviso i profitti per regioni, città e CAP

Mappa dei redditi a Torino (Fonte foto: web)

Cosa ci dicono le dichiarazioni dei redditi, riferite all’anno di imposta 2019, quindi prima del Covid. Lo spiega il ministero dell’Economia e delle Finanze, tramite i dati, accessibili a tutti, con i redditi lordi nei comuni italiani e la loro distribuzione in ogni città.

Questo esula da quanto ogni comune in sé sia ricco o meno. Per sapere quali sono infatti i comuni ed anche le regioni più ricche d’Italia, abbiamo quest’altra classifica. Da quel che si evince dallo studio ministeriale, 41,5 milioni di contribuenti hanno presentato una dichiarazione tra sostituto di imposta, modello 730 e Redditi di persone fisiche.

Leggi anche>>> Quanto costa prendere un caffè in Italia: le città più care

Cosa ci raccontano le dichiarazioni dei redditi 2020

I redditi del 2020, sono andati complessivamente a comporre la cifra di 884 miliardi di euro, ed erano anche in aumento rispetto all’anno precedente. Per la prima volta, abbiamo ricevuto poi, delle differenze tra aree delle singole città, con suddivisione per CAP. Ed anche se lo studio del ministero non entra nel merito dei singoli quartieri, in questo modo è facile evincerne le distinzioni.
Le classifiche si sa, suscitano sempre curiosità e potrebbe interessarvi quella delle banche più ricche del mondo, in cui ci sono 2 italiane. Per quanto riguarda le differenti aree sull’intero territorio italiano, ecco cosa si evince: il reddito medio complessivo più elevato appartiene alla Lombardia, con dichiarazioni medie dei contribuenti, per 25.780 euro. La regione invece a presentare un reddito medio più basso è la Calabria, con 15.600 euro.

Leggi anche>>> Comuni in deficit: l’infausta top 10 di chi rischia il default

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Quali sono inoltre, i redditi medi dei comuni singoli, viene spiegato in un’altra parentesi. Il reddito medio più alto è quello appartenente al comune di Lajatico, provincia di Pisa. Seguono poi, due cittadine della provincia di Milano, Basiglio e Cusago. Andiamo infine, a capire qual è il reddito medio di alcune città tra le più rappresentative del Paese. Senza contare le provincie, Napoli presenta un reddito medio di 19.757 euro, mentre a Roma è di 25.262 euro. Salendo, troviamo: Firenze 24.444 euro, Torino 23.793 euro, Milano 32.330 euro.