Iliad ha un difetto che non è mai stato cambiato, anche se la richiesta alla società è arrivata da tempo, ecco cosa dice il Codacons

Scheda Iliad (Fonte foto: web)

Il Codacons ha attenzionato le pratiche Iliad, che a quanto pare non sono molto piaciute. Non è tutto oro ciò che luccica, e così le tariffe super vantaggiose per l’estate, trovano però qualche controindicazione da svelare ai clienti.

Codacons, ha anche rilasciato un comunicato stampa, dove ha spiegato il motivo del richiamo fatto alla compagnia telefonica. Iliad infatti, non consentirebbe ai propri clienti di cambiare piano tariffario, cosa che non ha fatto per niente piacere a tanti utenti.

Leggi anche>>> Aumento in busta paga | Incredibile offerta Iliad | Grande novità cashback

Iliad: i clienti non possono usufruire di nuove offerte

In pratica una volta che si accetta un’offerta Iliad e si passa con la nuova compagnia, un cliente non può cambiare mai più tariffa. Questo purtroppo fa anche sì che quando escono le nuove offerte, magari molto convenienti, chi ha già Iliad non potrà usufruirne. Alcuni infatti commentano: “Ho Iliad per me e mia moglie e non la cambio. Però effettivamente Iliad da anni promette la possibilità del cambio piano. Perché non lo implementa? Quali sono le motivazioni? Non regge la scusa dei ‘motivi tecnici'”. Ed ancora, Il codacons ha fatto bene nel strigliare ILIAD perchè devo fare la triangolazione per cambiare tariffa non è giusto è inutile che promette e poi non succede niente mi sa che ILIAD si è seduta sugli allori, deve stare attenta”.

Codacons spiega che la società Iliad promette la possibilità di cambiare, sin dal 2018, ma le cose da allora non sono mai cambiate. Per questo, il Codacons annuncia che farà diffida ad Iliad, perché ritiene impossibile non dare una possibilità del genere ai propri clienti, tra l’altro già a giusta ragione arrabbiati per le modifiche unilaterali che non sono piaciute.

Leggi anche>>> Allarme Antitrust sulle assicurazioni: si scambiano i nostri dati

Al Codacons non è piaciuto sia il non poter cambiare, che tutto il procedimento che porta a cambiare in Iliad, che a detta di tanti è anche complice di danni ambientali per i continui viaggi dei corrieri per le consegne delle sim. Così, Codacons: “Questo sistema, come visto, diventa dannoso sia dal punto di vista economico per i consumatori che dal punto di vista ambientale per l’intera collettività. I consumatori ormai si sentono presi in giro da un cambio offerta promesso sin dal 2018. Presenteremo una diffida ad Iliad chiedendo di implementare la funzione al più presto”.