Vende una cucina a gas su internet, ma si fa coinvolgere in una truffa e raggirato, perde più di tremila euro

Carabinieri (Fonte foto: web)

Ancora una volta una delle truffe più in voga degli ultimi anni. Stavolta a scoprirla, i carabinieri di Fagagna, provincia di Udine. E così proprio ieri, 30 maggio 2021, si è andati avanti con la denuncia.

Quella di cui andremo a leggere, non è solo una truffa avvenuta in un caso specifico, anzi, è una delle più pericolose del momento, forse in egual modo a quella del falso promotore finanziario, come quello bloccato pochi giorni fa.

Leggi anche>>> Colpo esplosivo: i ladri si portano via tutto il bancomat

Come è avvenuta la truffa della vendita con perdita

Ad essere denunciati in questo caso specifico con Fagagna, piccola cittadina del Nord-Italia sullo sfondo, sono stati un uomo di 33 anni ed una donna di 34 anni, entrambi di origine indiana con residenza a Roma e con precedenti, quindi già noti alle forze dell’ordine. La truffa, è stata messa a segno ai danni di un ingenuo 54enne del posto.

Ma proprio i piccoli e tranquilli paesini sparsi per lo stivale, ultimamente sono sempre più presi di mira, forse per la tranquillità che porta gli abitanti a credere di poter stare tranquilli. Infatti, anche la truffa dei finti operatori Enel, ha messo in guardia gli abitanti di una piccola cittadina.

Leggi anche>>> Truffa porta a porta: e se i gestori fossero complici? (VIDEO)

Cos’è accaduto e cosa vediamo succedere spesso: l’uomo ha messo in vendita una cucina a gas. La vendita avveniva su un credibile sito specializzato, ed a contattare l’uomo per primi, furono i due ragazzi di cui prima. Come prima mossa, i due hanno convinto il venditore a consegnare loro ben 3.500 euro, ed il 54enne dopo esser stato persuaso, si è rivolto allo sportello Bancomat per effettuare un bonifico per loro, con quella cifra. In realtà non è chiaro con quele scusa i due abbiano legato la vendita di una cucina a dei soldi da ricevere, sta di fatto che l’uomo si è accorto di esser stato truffato, solo dopo aver inviato loro la somma. I carabinieri, non ci hanno messo molto per fortuna, a rintracciare i due truffatori.