La Ferrari è la miglior azienda in cui trovare lavoro per l’anno 2021, secondo un’indagine di Randstad Employer Brand

Scuderia Ferrari (Fonte foto: web)

Il Randstad Employer Brand 2021 è di un’azienda italiana. Nata nel 1947, si aggiudica lo speciale premio per i datori di lavoro, nientemeno che la famosissima Ferrari. La casa di una delle auto sportive più amate della storia da italiani e non, è quindi l’azienda con miglior qualità della vita da lavoratore, per i propri dipendenti.

Una bella notizia, dopo il clamoroso capitombolo in Borsa di qualche giorno fa, che è stata la preferita dei propri dipendenti, con il 74,4% dei voti favorevoli. Ma su cosa si basa la ricerca della Randstad e perché è stata scelta proprio Ferrari, desta curiosità. Entriamo nel vivo dell’inchiesta.

Leggi anche>>> Mobbing e maternità: come tutelarsi dal datore di lavoro

Perché i dipendenti amano lavorare in Ferrari

Non sempre la bellezza finale di un prodotto è sinonimo di felicità dei lavoratori, o neanche l’efficacia, come abbiamo imparato dai diversi scioperi dei dipendenti Amazon. Eppure, proprio un’azienda che non solo produce qualcosa di molto elegante, ma nello specifico, auto di lusso, è la miglior datrice italiana di lavoro 2021. Questo, secondo gli stessi dipendenti, ecco perché.

Avevamo già parlato di un pazzesco premio di 7.500 euro ai dipendenti, da parte della casa di Maranello, che è assolutamente senza eguali per quanto riguarda benefits, reputazione del brand e sicurezza del posto di lavoro. A soddisfare chi vi lavora, anche stipendi ed atmosfera sul posto di lavoro. Così, Michele Antoniazzi, chef human resources del brand della Rossa: “Questo premio conferma la vicinanza degli italiani a Ferrari e riconosce il nostro impegno per un ambiente di lavoro dove ciascuno possa esprimere la sua passione, creatività e talento”.

Leggi anche>>> Lettera di richiamo sul lavoro: vantaggi ed obblighi del datore

Il sistema di indagine sul miglior datore di lavoro, consisteva in più domande specifiche atte a comprendere un dipendente, perché sceglierebbe un’azienda piuttosto che un’altra, per affidarvi la propria carriera. Più di 6.000 gli intervistati, di età compresa tra i 18 e i 65 anni. Secondo Ranstad non sono soltanto i benefits o i salari a rendere più felici i lavoratori, ma questi ultimi, fanno anche molta attenzione alla sicurezza ed un clima sempre più disteso e quindi, non incrine a portare stress.