Ingresso nel mondo dello sport del sito delle criptovalute, avrà a che fare anche con una coppa che sta molto a cuore agli italiani

Coppa Italia (Fonte foto: web)

Sempre più dentro l’Economia, sempre più dentro le nostre case. Pure se non abbiamo ancora provato investimenti con la moneta del futuro, entrerà in qualche modo nei nostri teleschermi, il sito Crypto.com il prossimo 19 maggio.

A scontrarsi, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, saranno Atalanta e Juventus e l’evento, sarà la finale di Coppa Italia. Proprio così, un sito di criptovalute diventa sponsor di una finale di calcio. Forse è meglio non far conoscere le cifre, viste le polemiche nate dalla scoperta che 10 milioni del Decreto Sostegni bis, andranno alla squadre di Serie A per pagare i tamponi.

Ufficialmente, la Coppa Italia sarà il primo evento calcistico con sponsor legato al mondo delle criptovalute, e la Serie A già strizza l’occhio per collaborazioni future. Il sito, collaborerà con NTF, che creerà oggetti da collezione legati alla competizione, che diventeranno poi disponibili esclusivamente su Crypto.com/NFT.

Leggi anche>>> José Mourinho: quanto guadagnerà lo Special One alla Roma

Criptovalute e sport: avevano già fatto fa sponsor

Per capire quanto il mondo della moneta virtuale sia ormai molto dentro la quotidianità, non è la prima volta assoluta che Crypto.com si avvicina allo sport. La Coppa Italia, sarà il primo evento calcistico ma il secondo in assoluto legato alla società, seguendo l’esempio della Aston Martin Cognizant Formula One Team.

Così, mentre i tifosi temono la beffa per i costi dei nuovi abbonamenti televisivi, Luigi De Siervo, Ad della Lega Serie A, si dice soddisfatto: “Siamo estremamente soddisfatti di annunciare questa prestigiosa partnership con Crypto.com, azienda leader nel mondo delle criptovalute e degli NFT. Siamo la prima Lega di calcio al mondo a firmare un accordo in questo nuovo mercato estremamente innovativo e rilevante non solo per gli appassionati di sport, dove altre leghe di livello mondiale come l’NBA operano da qualche mese”.

Leggi anche>>> Diritti tv Serie A: Sky non si arrende, la guerra a Dazn è appena cominciata

Si dice molto contento dell’accordo, anche Kris Marszalek, co-fondatore e ceo di Crypto.com: “Siamo orgogliosi di collaborare con un partner eccezionale come la Lega Serie A, l’ultimo di un’entusiasmante roadmap di partnership sportive che annunceremo presto”. Ed allora è il giorno della svolta, dovremo abituarci, gli sponsor delle prossime kermesse sportive, apparterranno anche alla criptovaluta.