Ha destato particolare interesse la storia di un giocatore che è riuscito a vincere ben 3 milioni di euro in pochi giorni grazie a due gratta e vinci. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa è successo.

gratta e vinci
close up view of hand of gambler stretching lottery ticket

Tra bollette da pagare, passando per l’alimentazione, fino ad arrivare alle varie esigenze quotidiane, sono davvero tante le volte in cui ci ritroviamo a dover mettere le mani nel portafoglio. Se tutto questo non bastasse, ci si ritrova spesso a dover fare i conti con i vari impegni e scadenze lavorative, che finiscono inevitabilmente per destare qualche grattacapo. Non stupisce, quindi, che ogni giorno siano tante le persone che cercano di tentare la fortuna, attraverso ad uno dei tanti giochi messi a disposizione. A partire dal Superenalotto, passando per l’acquisto di un pacco intero di Gratta e Vinci, fino ad arrivare alle scommesse sportive, d’altronde, vi è davvero l”imbarazzo della scelta.

Le possibilità di riuscire a stravolgere la propria vita grazie a questi giochi, è bene ricordare, sono molto basse. Dall’altro canto è lecito sperare di essere uno di quei fortunati giocatori baciati dalla dea bendata, che riescono così a portarsi a casa una vincita da capogiro. Non sempre, però, la fortuna sembra essere l’unica artefice delle vincite. A tal proposito, infatti, ha destato particolare interesse la storia di un giocatore che è riuscito a vincere ben 3 milioni di euro in pochi giorni grazie a due gratta e vinci. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa è successo.

LEGGI ANCHE >>> Gratta e Vinci, attenti alla truffa: l’unico modo per riconoscere quelli vincenti

Gratta e Vince due biglietti milionari: aperta inchiesta

soldi

La fortuna è cieca, mentre altre volte ci vede benissimo. Nel caso che vi stiamo per raccontare, però, sembra averci visto talmente bene, da destare qualche sospetto. Un giocatore, infatti, è riuscito ad incassare nell’arco di soli venti giorni ben tre milioni di euro grazie a due Gratta e Vinci. Una coincidenza più unica che rara, che ha finito per suscitare l’interesse delle autorità di vigilanza. Lo scorso 4 febbraio, infatti, il giocatore in questione ha vinto un milione di euro grazie ad un Gratta e Vinci acquistato presso una tabaccheria nel modenese.

Solamente venti giorni dopo è riuscito a vincere 2 milioni di euro, questa volta acquistando, assieme ad un amico, un gratta e vinci a Garda, in provincia di Verona. L’uomo, un 40enne di origini brasiliane da tre anni in Italia, ha in seguito disposto un bonifico di 800 mila euro sul suo conto corrente in un istituto di credito brasiliano. Ma non solo, ha anche emesso un assegno circolare da 80 mila euro, per una donazione per cui sono ancora in corso le indagini.

Una vicenda che ha destato inevitabilmente interesse, con l’Uif, l’Unita’ di informazione bancaria della Banca d’Italia, che ha deciso di segnalare il tutto alla Guardia di Finanza. In particolare, come si evince da Sky, il comandante provinciale della Gdf di Verona, Vittorio Francavilla, ha spiegato che la tesi della “fuga di notizie relativa ai biglietti vincenti in capo alla società concessionaria” risulti “oggetto di procedimento penale con indagini della Guardia di Finanza di Roma“.

LEGGI ANCHE >>> Gioco d’azzardo, è bello vincere ma attenti alla trappola: si mangia 100 miliardi

L’ipotesi, al momento, è quella che il 40enne e l’amico con cui ha condiviso la seconda vincita, fossero in qualche modo a conoscenza di dove fossero venduti i biglietti vincenti. Al momento, comunque, ancora nulla è dato per scontato, con il legale che ha precisato: “Ci sono due indagini pendenti presso la Procura di Roma per accesso abusivo al sistema informatico di Lottomatica, la società concessionaria che distribuisce i biglietti del Gratta e vinci, ma sul mio cliente non ci sono stati accertamenti di nessun tipo“.