Ufficialmente è nata la Superlega, che chissà se vedrà mai una vera gara giocata, ma intanto, quanti debiti hanno le fondatrici?

Superlega dei ricchi: insieme, i debiti delle 12 squadre sfiorano gli 8 miliardi
Superlega (Fonte foto: web)

Il tema del momento arriva direttamente dal mondo del calcio, ma non si parla di gesta formidabili o di Mondiali imminenti, stavolta il clou è un torneo che potrebbe non nascere mai: la Superlega. Cosa ci faranno i meriti sportivi delle 12 fondatrici in un portale di Economia? Niente, infatti a far riflettere è il fatto che i conti non tornano.

Già, perché riguardo la lega che nascerebbe, il presidente, Florentino Perez, ha detto:La gente deve vedere che è la salvezza per il calcio”, ma di quale calcio? Probabilmente quello faraonico dove le squadre pagano Messi e Ronaldo molto più di quanto ricevesse Maradona, e poi si indebitano. Sì, perché i club fondatori della presunta lega, hanno debiti in comune che se confluiti in un’unica cifra, compongono la somma di 7,772 miliardi di euro.

Leggi anche>>> L’Europa League della Roma: quanto vale essere in semifinale

La Superlega per salvare le inglesi e le big italiane?

La Gazzetta dello Sport a poco più di ventiquattr’ore dal comunicato della scissione da UEFA e FIFA di 12 squadre al mondo, ha di fatto realizzato un focus, proprio su quelle squadre. I dodici potenti che vogliono la riforma non solo escludono le “piccole” da un sistema che invece le ha sempre previste, ma per di più invece di essere dei ricchi sarebbe degli indebitati. Certo, poi ci sarebbero tantissime società che avrebbero ragione di infuriarsi, come chi ha comprato i prossimi diritti tv.

Se solo pochi giorni fa vi proponevamo le varie possibilità sui nuovi prezzi di Dazn, grazie anche a differenti pacchetti per chi non è interessato alla Serie A, ora la stessa società starebbe attendendo di capire se Inter, Milan e Juventus ne faranno parte o se cambierà tutto, forse fuori tempo massimo. Ad ogni modo proprio queste tre squadre, non avrebbero per niente i conti a posto ed i soldi offerti dal promotore della Superlega, la Jp Morgan, farebbero comodo per risanare bilanci che sono diventati ormai insostenibili.

Leggi anche>>> DAZN, rimborsi in arrivo: tutto quello che c’è da sapere

La squadra più nei guai di tutte, è per antonomasia la Cenerentola comprata dal potente di turno e che inizia a vincere. Non parliamo però di virtuose come Atalanta, Sassuolo ed altre belle novità che si sono sostituite tra loro negli anni, ma dell’esempio Chelsea. Il club di Abramovic infatti, è tra le 12 sorelle, quello con più guai fiscali di tutti. Ecco, secondo la Gazzetta dello Sport, i debiti che ad oggi, coprirebbero le fondatrici della lega.

  • Chelsea – 1.510 milioni
  • Tottenham – 1.280 milioni
  • Barcellona – 1.173 milioni
  • Real Madrid – 901 milioni
  • Inter – 630 milioni
  • Manchester United – 528 milioni
  • Atletico Madrid – 494 milioni
  • Juventus – 458 milioni
  • Liverpool – 272 milioni
  • Manchester City – 200 milioni
  • Milan – 151 milioni
  • Arsenal – 125 milioni.