La maggior parte degli esperti di calcio hanno attribuito a Maradona lo status di miglior calciatore di sempre. Il Pibe de Oro però non ha beneficiato degli stipendi faraonici dei top players di oggi 

Maradona
Fonte Facebook – Orange Foot

Sono giorni tristi per il mondo del calcio alle prese con la dipartita di quello che è stato definito come il miglior interprete della storia di questo sport. Maradona se n’è andato a 60 anni lasciando sgomento e nostalgia per i bei tempi in cui dipingeva goal spettacolari e giocati mai più riuscite a nessun altro.

Eppure da conclamato re del pallone, non si può dire che lo sia stato anche da un punto di vista economico. Certo ha giocato in un periodo in cui non giravano i soldi che adesso hanno contaminato il “gioco più bello del mondo”, ma in generale se si pensa alla sua grandezza si può constatare quanto in realtà abbia guadagnato relativamente “poco” nel corso della sua carriera.

LEGGI ANCHE >>> Black Friday e Cyber Monday:”Una sfida impari tra online e negozi”

Maradona, i suoi guadagni ai tempi del Napoli

Il presidente Ferlaino per portarlo a Napoli sborsò una cifra di circa 13 miliardi di lire mentre lo stipendio era di 1,5 miliardi più altri bonus relativi a prestazioni e incassi. Nemmeno 1 milione di euro insomma. Somme che oggi percepiscono i ragazzi ai primi di anni di carriera o i calciatori di formazioni di Serie A di bassa classifica.

Nell’anno del primo storico scudetto azzurro il suo salario salì a 1 miliardo e 700 milioni di di lire, a cui si aggiungevano i contratti degli sponsor e una percentuale sugli incassi delle amichevoli per un ammontare di circa 200 milioni.

Considerando anche il potere d’acquisto di quel periodo (l’inflazione cumulata in Italia dai quei tempi ad oggi è del 140%), lo stipendio di Maradona convertito ai parametri attuali si aggirerebbe a poco più di 2 milioni di euro che con gli sponsor e i bonus arriverebbe a 3,7.

Maradona il raffronto imbarazzante con Messi e Cristiano Ronaldo

Lionel Messi

Un vero e proprio tesoretto, che però è quasi irrisorio se paragonato a quelle delle stelle di quest’era calcistica. Cristiano Ronaldo solo di ingaggio dalla Juventus percepisce 31 milioni netti a stagione. Adidas (uno dei suoi main sponsor) gli corrisponde altri 24 milioni di dollari all’anno (glieli corrisponderà fino alla fine dei suoi giorni).

Non se la passa tanto “peggio” Messi. Il fuoriclasse del Barcellona ha un ingaggio di quasi 40 milioni di euro netti all’anno ai quali bisogna aggiungere bonus e diritti di immagini che lo portano in tripla cifra.

Dunque il raffronto con Maradona è imbarazzante. Un campione leggendario nato in un epoca sbagliata. Oggi avrebbe guadagnato senz’altro somme 20 volte superiori. Il Pibe de Oro rimarrà però per sempre nella storia mondiale non per il denaro, bensì per la sue imprese eroiche con il Napoli e la nazionale argentina.

LEGGI ANCHE >>> Covid, perché in Italia si muore di più rispetto che nel resto del mondo?