La Serie A passa a Dazn, ecco tutto ciò che è importante sapere sin da subito, dai decoder agli orari delle gare

Serie A a Dazn: come cambiano ora i nostri abbonamenti
Serie A (Fonte foto: web)

Da ieri è ufficiale che Dazn ha ormai spodestato Sky per quanto riguarda i diritti tv della Serie A. Resta da capire che succede ora ai vecchi abbonati. Intanto, ciò che è certo, è che possiamo anche dire addio al decoder, qualora volessimo. Con Dazn, basterà caricare l’app e potremo accedere allo streaming, con pc, tv, tablet e persino consolle. Solo 3 gare della Serie A saranno in concomitanza con Sky, ma comunque su Dazn le vedremo tutte e 10.

In più, un abbonamento Dazn vale per ben sei diversi dispositivi, anche se sullo stesso evento possono esserne collegati, massimo due. Quindi, se per esempio il nostro coinquilino guarderà la nostra squadra del cuore mentre siamo in viaggio, potremo seguire anche noi la gara, da un cellulare.

Leggi anche>>> Decreto Crescita, sospesi i bonus-top player: ora la Serie A trema

Serie A su Danz: i costi

Un abbonamento, dovrebbe costare intorno ai 35 euro, ma il prezzo esatto verrà notificato al termine del campionato ancora in corso. Non saranno acquistabili eventi singoli. Logicamente, chi oggi ha solo un abbonamento Sky, non riuscirà a seguire le sette gare esclusive Dazn, nel week-end di Serie A, e non ci sarà neanche più il canale 209 su Sky, da giugno in poi. Insomma, le cose cambiano e a doversi adeguare sono sempre i tifosi. La crisi, a dirla tutta, non sembra aver scalfito molto il mondo del calcio: lo si capisce dagli ingaggi degli allenatori in Serie A.

Per vedere Dazn, “Basteranno 8 megabit per secondo per vedere correttamente la partita, senza blocchi o ritardi”. E visto che la Serie A da tempo è sponsorizzata Tim, non si poteva non immaginare un accordo tra le parti. Infatti, gli abbonati Tim potranno avere offerte dedicate, visto il sostegno della casa di telefonia ai nuovi diritti tv.

Leggi anche>>> Diritti tv Serie A a Dazn: truffa per gli abbonati Sky?

Per quanto riguarda gli orari delle gare, non cambierà nulla rispetto alla stagione 2020/21, ancora sabato alle 15, 18 e 20:45 e domenica suddivise tra 12:30, 15, 18 e 20:45. Intanto, Dazn ora studia l’esperienza di sport che i tifosi potranno ammirare da casa, in accompagnamento ad ogni pre e post gara.