Un cambiamento dopo ventidue anni, per l’azienda Burger King: nuovo logo insieme ad altri cambiamenti, scopriamoli

Burger King, nuova strategia: cambia tutto, dal logo alle divise
Burger King nuovo e vecchio logo

Quando passerete davanti al Burger King della vostra città, non vi sorprendete, i panini sono ancora lì, non è cambiato nulla, se non il logo. Quindi guardate bene, la scritta vi indica ancora il vostro Burger.

Un avvenimento storico per uno dei principali produttori di burger all’americana, che decide di cambiare dopo 22 anni. Non sarà però, solo il logo a cambiare.

Leggi anche>>> Scatto di Amazon, pronta l’offerta per sbarcare nel calcio di casa nostra

Leggi anche>>> I siti web con maggiori visite nel 2020: la speciale classifica aggiornata

Burger King, aria di novità: cambiano pure le divise

Forse proprio l’azienda, insieme alla rivale storica, McDonald’s ed a qualche altro grande marchio, ha sofferto di meno gli effetti della pandemia. Oggi i giovani, grazie alle centinaia di app da smartphone dedite al delivery, sanno perfettamente come godersi un panino in casa, con un tap ed un pagamento tramite carta. Ma Burger King aveva probabilmente già progettato diversi cambiamenti ed il logo viene modificato radicalmente.

Il cambio in tre principali caratteristiche: niente più semicerchio blu; scritta orizzontale e non diagonale; font più semplice e riconoscibile; la scritta non sarà tra due panini gialli, bensì arancioni e senza riflesso. Avete già visto questo logo da qualche parte? Certo, perché questa non è altro che la rivisitazione del precedente “scudetto” di Burger King, dal 1969 al 1999. Il nuovo carattere della scritta, inoltre, detto Flame, è stato scelto perché derivante dalle forme del cibo e definito dai vertici dell’azienda: “Molto audace”.

Cosa cambierà all’interno dei negozi invece? Tranquilli, la coroncina di plastica per farvi la foto resterà lì, intatta. A “cambiarsi”, saranno i dipendenti. Lo stile sarà più contemporaneo e l’innovazione riguarda sul vestiario, colori, grafiche e distintivi. Da quel che trapela, vedremo camicie bianco-crema con il logo arancione e rosso per i supervisori e magliette color beige-marroncino chiaro-colore tan dei Lego per gli altri dipendenti.

Tutto avverrà a breve. Infatti negli spot, nella segnaletica, sugli imballaggi e sui social, l’azienda sta già trasformando il tutto. Per i lavori che riguardano invece i migliaia di ristoranti sparsi per il mondo, tutte le modifiche fino al pieno completamento, potrebbero richiedere mesi se non anni.