Busta paga, aumenti fino a dicembre e bonus 150 euro in arrivo: pazzesco!

Buone notizie per molti lavoratori che potranno beneficiare di aumenti in busta paga fino a dicembre 2022, ma anche dell’erogazione di un bonus da 150 euro. Ecco chi ne ha diritto.

Aumenti da 50 euro fino a 150 euro in busta paga e bonus da 150 euro in arrivo per molti lavoratori. Ma chi ne ha diritto e soprattutto come funziona? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

bonus 150 euro
Foto © AdobeStock

In un contesto come quello attuale, segnato da un preoccupante aumento generale dei prezzi, sono tante purtroppo le famiglie che riscontrano delle serie difficoltà nel riuscire ad arrivare alla fine del mese. Non stupisce, quindi, che siano in molti ad attendere con impazienza il pagamento dello stipendio.

Proprio in tale ambito, in effetti, interesserà sapere che sono previsti aumenti da 50 euro fino a 150 euro in busta paga e bonus da 150 euro in arrivo per molti lavoratori. Ma chi ne ha diritto e soprattutto come funziona? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Busta paga, aumenti fino a dicembre e bonus 150 euro in arrivo: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo già avuto modo di vedere assieme come sia molto importante prestare attenzione ad alcune variabili, tra cui le ore di lavoro, nel caso in cui si desideri sapere a quanto ammonta lo stipendio netto. Proprio soffermandosi sulla busta paga, inoltre, interesserà sapere che giungono finalmente buone notizie per molti lavoratori che entro la fine dell’anno in corso potranno beneficiare di aumenti da 50 euro a 150 euro.

Se tutto questo non bastasse è in arrivo anche un bonus da 150 euro. Ma chi ne ha diritto e soprattutto come funziona? Ebbene, a tal proposito interesserà innanzitutto sapere che è stata confermata una decontribuzione al 2% per coloro che percepiscono un reddito fino a 35 mila euro.

Tale misura consentirà, dopo la conversione del decreto aiuti bis, di registrare un aumento degli stipendi, con tanto di arretrati a partire da luglio. In particolare si stimano aumenti complessivi fino a dicembre compresi tra circa 50 euro fino a 150 euro circa.

Lavoro, in arrivo bonus da 150 euro: chi ne ha diritto e come farne richiesta

Ma non solo, con il Decreto Ter potrebbe essere introdotta un’ulteriore misura economica. Ovvero un bonus da 150 euro destinato a lavoratori dipendenti, pensionati e titolari di partita Iva in possesso di determinati requisiti. Sulla falsa riga del precedente bonus da 200 euro, infatti, in molti potrebbero a breve beneficiare del pagamento di un bonus da 150 euro.

Quest’ultimo, in base a quanto si legge nella bozza, sarebbe destinato ai soggetti che nel corso dell’ultimo anno hanno percepito un reddito pari a massimo 20 mila euro. Tale trattamento economico dovrebbe essere erogato nella busta paga di novembre dei soggetti aventi diritto.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Diverso invece il discorso per quanto riguarda i titolari di partita Iva e professionisti che a novembre dovrebbero presentare apposita domanda, per poi ottenere il relativo pagamento entro gennaio del 2023. Non resta quindi che attendere e vedere se e quando tale bonus da 150 euro troverà effettiva applicazione e le relative modalità di erogazione.