Pagamenti INPS giugno 2022: è ora di strappare la pagina del calendario e segnare le nuove date

Scopriamo le date dei pagamenti INPS del mese di giugno 2022. Reddito di cittadinanza, pensioni, Assegno Unico e Naspi, quando verranno erogati?

Un nuovo mese sta per entrare e i percettori di bonus e agevolazioni attendono l’erogazione della somma spettante per respirare a pieni polmoni tra numerose spese.

pagamenti INPS giugno 2022
Adobe Stock

I lavoratori attendono lo stipendio per godersi i frutti del duro lavoro e poter pagare le numerose spese che ogni mese si è costretti ad affrontare. Ogni CCNL prevede una data di pagamento e i dipendenti sanno bene quale sarà la loro paga – a grandi linee – e quando verrà erogata. Nessuna sorpresa, dunque, mentre i percettori di bonus e agevolazioni ogni mese devono capire se il versamento arriverà puntuale e quando verrà corrisposto. Oggi vedremo quali sono le date da segnare sul calendario nel mese di giugno per il Reddito di Cittadinanza, le pensioni, l’Assegno Unico Universale e la Naspi.

Pagamenti INPS del Reddito di Cittadinanza

I percettori del Reddito di Cittadinanza hanno due date di riferimento per l’erogazione della ricarica mensile. Il primo giorno è il 15 giugno per i cittadini che ricevono la prima ricarica, per coloro che hanno rinnovato la domanda passati i 18 mesi e per chi deve ricevere gli arretrati. Il 27 giugno, invece, è la seconda data prevista per tutti gli altri percettori. Nessuna sorpresa, dunque, durante il mese entrante tranne per coloro che hanno finito i 18 mesi di Reddito di Cittadinanza e devono procedere con l’inoltro della domanda di rinnovo per non vedersi sospendere la misura.

Pensioni, le date del mese di giugno

Come per il mese di maggio, le pensioni verranno erogate senza più l’anticipo reso necessario nei due anni passati a causa della pandemia. Le erogazioni dunque dovrebbero partire da mercoledì 1 giugno per subire subito un arresto durante la giornata festiva del 2 giugno e riprendere il giorno seguente. I pensionati che ricevono l’accredito sul conto potranno cominciare a vedere i soldi dal 3 o 4 giugno (secondo giorno lavorativo del mese) mentre chi ritira i contanti potrà recarsi presso uno sportello di Poste Italiane a partire da mercoledì tenendo conto della chiusura del 2 giugno.

Assegno Unico Universale tra i pagamenti INPS di giugno 2022

Verso la metà del mese arriverà l’erogazione dell’Assegno Unico per tutti i cittadini che hanno già ottenuto la misura nei mesi precedenti. Le date potrebbero essere diverse per chi riceverà il primo versamento per aver inoltrato tardivamente la domanda oppure per un ritardo dovuto ad errori e maggior verifiche da parte dell’INPS (capita specialmente nel caso di figli maggiorenni nel nucleo familiare). I percettori di RdC, invece, vedranno erogare i soldi spettanti per i figli a carico contemporaneamente alla ricarica mensile ossia il giorno 15 o il 27. Ricordiamo che l’erogazione dell’Assegno Unico per i percettori di RdC è automatica e non serve inoltrare alcuna domanda.

Naspi, quando arriveranno i soldi

La Naspi è l’indennità di disoccupazione pagata a chi è rimasto involontariamente senza lavoro. La data prevista per il versamento è entro il 15 giugno con riferimento ai giorni del mese di maggio. Dal 3 giugno circa, dunque, potrebbero iniziare i pagamenti ma per conoscere la data certa è consigliabile accedere al proprio fascicolo previdenziale presente sul portale dell’INPS entrando con le credenziali digitali.